Caldara: «Juve? Potrei restare un altro anno all’Atalanta. Gasp? E’ da big»

caldara
© foto www.imagephotoagency.it

Mattia Caldara, difensore dell’Atalanta acquistato dalla Juventus, smorza gli entusiasmi su un possibile approdo in anticipo in bianconero ed esalta Gasp. Le ultimissime notizie

Mattia Caldara sarà un rinforzo della Juventus, almeno da contratto, a partire dal 2018. Il difensore classe 1994 ha disputato circa 20 partite in Serie A con la maglia dell’Atalanta ma i bianconeri ne sono bastate anche meno per farsi convincere delle potenzialità del difensore centrale. Caldara è uno dei leader della nuova Atalanta di Gasperini e c’è chi parla già di un arrivo a Torino con un anno d’anticipo. Il difensore frena, come riportato da “Tuttosport“: «Potrei anche restare un altro anno a Bergamo, ho solo 20 gare di A, per arrivare in un grande club bisogna essere pronti. Gagliardini lo è stato? Non avevo dubbi, è fortissimo. Io alla Juve avrei più problemi perché troverei dei mostri sacri. Devo carpire i loro segreti ma trovare spazio sarebbe dura. Caso Bonucci? Sono l’ultimo a giudicare ma ho capito che alla Juve si deve rigare dritti. Gasperini? E’ tutto merito suo, mi ha fatto cresce e mi ha dato fiducia. Lui futuro allenatore della Juventus? Non mi stupirebbe. Ha grandi idee.Ora penso solo ad arrivare in Europa, ci aspettano tre s de verità con Napoli, Fiorentina e Inter. Proprio al Napoli segnai il mio primo gol e da lì tutto è cominciato. Mi aspettavo di essere convocato per lo stage perché con i miei compagni stiamo facendo un grandecampionato. Il nostro segreto? La fame e il lavoro del mister».