Carrera: «Se Conte mi richiamasse nello staff sarei tentato»

Carrera: «Se Conte mi richiamasse nello staff sarei tentato»
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex collaboratore di Antonio Conte parla di svariati temi legati alla Serie A e al mercato. Le parole di Massimo Carrera

Massimo Carrera, ex collaboratore di Antonio Conte sulla panchina della Juventus, è intervenuto Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma.

ATALANTA – «Ho seguito spesso l’Atalanta, gioca un calcio fatto di pressing con aggressività e qualità. Zapata è un attaccante completo, veloce e rapido. Castagne? Buon difensore, ovviamente nel calcio di Gasperini si esprime bene, bisogna vederlo a 4».

PANCHINA JUVE – «Mi fa piacere che qualcuno abbia pensato a me ma non ho avuto nessun contatto con il club. Non avrei difficoltà a parlare con Agnelli, Nedved e Paratici ma io non ho mai allenato in Italia, anche se sono stato al fianco di un grande allenatore come Conte. Magari potrei avere un vantaggio in più ma mi risulta, ad esempio, che anche Simone Inzaghi sia amico di Paratici».

RITORNO CON CONTE – «Ritorno a lavorare con Conte? Non si sa ancora dove andrà, io mi fiderò solo quando vedrò l’annuncio ufficiale. In questo momento cerco una carriera da primo allenatore come fatto in Russia, mi sono divertito. Ma se dovesse richiamarmi Conte sarei in difficoltà».

NAPOLI – «Il Napoli sta disputando ottimi campionati, se la giocherà per il titolo anche l’anno prossimo. La Juventus adesso ha qualcosa in più e riesce sempre a spuntarla ma la società azzurra è sana e ha voglia di vincere».

SARRI JUVE – «Gli allenatori sono professionisti, vanno da chi li cerca, mi sembra normale che gli faccia piacere allenare questo club. Atalanta? Ci andrei di corsa ma ora hanno un allenatore che sta facendo la storia».