Connettiti con noi

Hanno Detto

Cataldi in Nazionale, Di Biagio: «Conte mi chiedeva sempre di lui»

Pubblicato

su

Di Biagio
Ascolta la versione audio dell'articolo

In un’intervista Di Biagio ha commentato la convocazione di Cataldi in Nazionale e racconta di quando Conte si interessava a lui

Intervistato dal Messaggero, Gigi Di Biagio ha commentato la convocazione di Danilo Cataldi in Nazionale. Ecco le sue parole.

MERITI – «Il merito è suo. È tra i più bravi che ci siano in circolazione, e non da adesso ma da anni».

CHIAMATE PRECEDENTI – «Già quando era con me faceva ottime cose in azzurro e con la Lazio. C’era Conte, poi, alla guida dell’Italia, lo seguiva e non faceva che chiedermi di Danilo, poi però si è un po’ perso, ma ora deve e può fare la differenza».

MANCINI – «Dipende da lui, deve capire che la chiamata di Mancini è il punto di partenza e non di arrivo, ma lui lo sa. Per me è tra i più forti a centrocampo, può fare tutto, regista e mezzala. Non gli manca nulla: tecnica, forza e tiro. Deve solo essere più sfacciato e presuntuoso, se fa questo step, non lo ferma nessuno».