Catania: consegnata la licenza | Sky Sport

© foto www.imagephotoagency.it

Interrogatori in corso, Cosentino lascia il club: le ultime

Era oggi il giorno degli interrogatori di garanzia per tutti i dirigenti coinvolti nello scandalo Catania riguarante la presunta compravendita di partite quest’anno in Serie B. A partire dall’ex presidente Antonino Pulvirenti, che in questo momento starebbe rispondendo alle domande degli inquirenti, così come l’amministratore delegato Pablo Cosentino, che ha parlato pochi minuti fa. Si è avvalso invece della facoltà di non rispondere Gianluca Impellizzeri, l’agente di scommesse che stando alle accuse finanziava i giocatori comprando le partite. Ci sono però altre novità a Catania, perché la società proprio oggi ha riconsegnato la licenza dello stadio Massimino ed è dunque al momento senza impianto.

CAOS CATANIA – La licenza, riporta Sky Sport, era a nome personale di Pulvirenti, che dunque non essendo più presidente (si è dimesso) ha fatto l’ultimo atto formare per farne a meno. Non è tutto: stando alle ultime a partire da dopodomani, primo luglio 2015, Pablo Cosentino non sarà più l’amministratore delegato del Catania.