Coni, Malagò: «Niente ipocrisie: tifo Roma!»

© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente del Coni ha parlato in vista del derby capitolino.

CONI MALAGO’ – Non c’è solo la possibile candidatura per l’Olimpiade 2024 tra i pensieri di Giovanni Malagò, ma anche la giustizia sportiva ed il progetto di riforma, che a detta del presidente del Coni non è sfumato: «Al contrario, con il presidente della Federcalcio, Abete, c’è vicinanza e sono convinto che entro dicembre la “nuova” giustizia sportiva sarà una realtà».

FEDE GIALLOROSSA – Come noto, Malagò è di fede romanista, per cui a proposito del derby capitolino, come riportato da “La Gazzetta dello Sport”, ha dichiarato: «Sono e sarò sempre tifoso della Roma, niente ipocrisia. Credo che la sincerità sia sempre la scelta migliore. D’altronde — ed era facoltativo— credo che gli stessi tifosi laziali abbiano apprezzato il fatto che ho premiato la loro squadra nella finale di Coppa Italia. Rinnovo Totti? Non tanto da romanista, ma da sportivo, dico che se l’è meritato. Io ho un sogno. Sogno che quando un giorno Totti giocherà il suo ultimo derby, lo stadio si alzerà ad applaudire: tutto lo stadio, laziali e romanisti. Ma perché non ci può essere rispetto reciproco? Penso che uno come Klose — anche con una storia molto diversa da quella di Francesco— per il tipo di carriera e di immagine che rappresenta meriti grande apprezzamento. Io sono scaramantico, ma scaramantico al contrario. Faccio cose che la scaramanzia proibirebbe. E sto già studiando qualcosa…».