Conte: “Juve, torniamo a vincere!”

© foto www.imagephotoagency.it

TORINO, 26 agosto – Antonio Conte ha risposto alle domande dei tifosi bianconeri nel programma “Filo Diretto” di Juve Channel. Impossibile non cominciare dallo slittamento della prima giornata di A: Ã?«Fino a poco fa abbiamo continuato a prepararci per giocare, con impegno e concentrazione. Dispiace dover rimandare il debutto, vorrà  dire che esordiremo nella nostra nuova casa. Nei prossimi giorni tanti ragazzi andranno via per le Nazionali e rientreranno solo giovedì 8 settembre per l’inaugurazione dello stadio. Ma questo non è un problema, vuol dire essere una grande squadraÃ?».

GIOCO OFFENSIVO
– Conte ripercorre la sua carriera di allenatore e racconta come è nato il suo gioco: Ã?«Il mio calcio offensivo è nato ad Arezzo. Eravamo in una situazione disperata e per salvarci dovevamo vincere più partite possibili. Con questa nuova mentalità  ne abbiamo vinte otto su 12 e per poco non siamo riusciti nell’impresa. A Bari e Siena sono stato bravo e fortunato a ottenere due promozioni, quindi penso di essermi meritato questa chance di allenare la Juve e sono orgoglioso che la società  abbia pensato a me. Quest’avventura l’ho iniziata mettendoci tanta passione, gettandomi a capofitto per trovare la quadraturaÃ?».

DA GIOCATORE
– Il tecnico ricorda anche la sua carriera da giocatore della Juve: Ã?«Il gol più emozionante è quello che ho realizzato in casa dell’Olympiakos che ci permise di andare in semifinale di Champions League. Mi ero rotto il labbro e segnai quel gol con un fazzoletto in bocca per tamponare il sangueÃ?».

I TIFOSI
– Il tecnico lancia un appello ai tifosi: Ã?«La squadra va incitata, soprattutto nei momenti di difficoltà . Nel nuovo stadio, si potrà  far sentire la propria vicinanza e anche mettere pressione sugli avversari, credo potremo guadagnare tanti punti in casa. Così come è successo a Villar Perosa, quando sono stato nella Villa dell’Avvocato, rimettere piede in un teatro di grandi vittorie come il Delle Alpi mi farà  tornare indietro nel tempo. Vogliamo tornare presto a vincere, quest’anno dobbiamo gettare le basi sapendo che ci vorranno tempo e pazienzaÃ?».

Fonte | Tuttosport