Gattuso cauto: «Milan, resta umile. Piatek è un cecchino»

Gattuso cauto: «Milan, resta umile. Piatek è un cecchino»
© foto www.imagephotoagency.it

Milan in semifinale di Coppa Italia, sconfitto il Napoli di Carlo Ancelotti: ecco l’analisi del tecnico rossonero Gennaro Gattuso

Milan-Napoli è finita 2-0, Gennaro Gattuso entusiasta per la prova della sua squadra. Ecco le parole del tecnico rossonero ai microfoni di Rai Sport: «I complimenti vanno tutti ai ragazzi che hanno fatto una grandissima partita. Ho visto la qualità di Piatek, di Paquetà, di Castillejo… Complimenti a tutti. Piatek? Il secondo gol se lo è inventato, siamo felici di avere con noi un cecchino come lui. Ma i complimenti vanno a tutta la squadra perché il Napoli è una grande squadra. Non sorrido? Ma io sorrido (Ride, ndr) c’è solo la tensione della partita».

Sul Napoli: «È una squadra che ti fa abbassare e ti mette in difficoltà, ti vengono a giocare dentro al campo e bisogna chiudere le linee. Abbiamo fatto una grandissima partita in fase difensiva. Con il Napoli serve freschezza, infatti ho cambiato i giocatori di fascia. Ho lanciato anche Laxalt che non ha fatto bene finora ed oggi la sua freschezza mi serviva». Continua Gattuso, sul prossimo avversario di Coppa Italia: «Non vedrò la gara di giovedì, penso alla Roma. Champions? Abbiamo sbagliato due o tre match ball, questo dobbiamo migliorarlo. La squadra deve restare umile, perché solo così possiamo andare lontano». Infine, una battuta su Cutrone e Piatek insieme: «In questo momento voglio una squadra equilibrata, quando abbiamo giocato con Higuain il 4-4-2 non mi è piaciuto», riporta Milan News 24.