Coronavirus, presidente Pro Vercelli: «Da oggi stop alle partite, anche perdessimo a tavolino»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente della Pro Vercelli, Massimo Secondo, ha spiegato che la sua squadra non scenderà più in campo

Scelta forte quella di Massimo Secondo, presidente della Pro Vercelli, che ha deciso che la sua squadra non scenderà più in campo fino a che l’emergenza Coronavirus non sarà terminata. Le parole del presidente piemontese in conferenza stampa.

«Spero che il Consiglio Federale in programma domani assuma la decisione di interrompere sia i campionati professionistici sia gli allenamenti collettivi perché è troppo pericoloso. È da irresponsabili continuare in questa maniera e se dovremo perdere l partite a tavolino le perderemo senza problemi. Siamo determinati ad andare avanti su questa strada perché la sicurezza delle persone viene prima di tutto. Allenamenti? Ai ragazzi sarà consentito di allenarsi da soli o in gruppi di massimo quattro calciatori secondo i programmi stilati da Gilardino e dal suo staff per farsi trovare pronti quando si tornerà a giocare e sarà passata l’emergenza. Sinceramente non me la sento mettere a rischio la salute dei ragazzi e dei loro amici, famigliari e conoscenti. Mi occupo di residenze per gli anziani e l’emergenza Coronavirus la tocco tutti i giorni e non per sentito dire».