Di Francesco scopre le carte: «Ecco la formazione anti Sampdoria»

di francesco roma
© foto www.imagephotoagency.it

Eusebio Di Francesco ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della delicata sfida contro la Sampdoria all’Olimpico

Dopo le ottime impressioni in Champions League, la Roma vuole e deve ritrovare la bussola anche in campionato. Quale migliore occasione contro la Sampdoria nella partita di domani alle 15 all’Olimpico? Eusebio Di Francesco ha parlato così in conferenza: «La Roma dovrà lavorare di più sull’approccio mentale o su quello fisico? Vanno messi insieme, anche quello tecnico. Bisogna essere completi per andare a cercare questo rendimento che soprattutto in casa non va bene».  Una novità di formazione la svela: «Schick e Dzeko? Potrebbero anche giocare insieme, Patrick partirà titolare di sicuro. Edin vedremo come sta». Mentre spiega il caso Pastore. «In tribuna con il CSKA? Non sta ancora bene, anche domani non sarà convocato. Cercherò di recuperarlo per la prossima partita, ma in tribuna può finirci lui come chiunque altro. Voglio sottolinearlo, qui nessuno ha il posto assicurato. Il Flaco deve ritrovare una condizione fisica ottimale, lo aspetto senza forzare i tempi».

Su Kluivert: «Sta crescendo, anche attraverso anche prestazioni meno convincenti. L’ho detto anche alla squadra: in campo scherza un po’ meno, cerca di essere più concreto. Ha qualità sia nel dribbling sia nell’attaccare la profondità. Se riesce ad alternare questi movimenti può diventare davvero un giocatore importante. Ha grandi prospettive ma non deve accontentarsi, può darci ancora di più».Stesso messaggio rivolto anche al Faraone El Shaarawy, capocannoniere della Roma in campionato ma ancora senza Nazionale. «Non posso giudicare l’operato dei miei colleghi, Mancini non mi ha mai chiesto di Stephan. Il giocatore ha fatto ottime prestazioni, è cresciuto tanto ma anche lui come Kluivert non si deve accontentare».