EL, Tribunale svizzero ordina reintegro Sion

© foto www.imagephotoagency.it

Un tribunale svizzero del cantone di Vaud ha ordinato all’Uefa di reintegrare il Sion in Europa League, da cui era stato escluso per aver schierato giocatori che non potevano scendere in campo, pena il pagamento di un’ammenda. Lo annuncia il club svizzero in un comunicato, spiegando che l’Uefa ha “preso atto della decisione del tribunale e la sta studiando”. “L’Uefa pagherà  un’ammenda di 1000 franchi per ogni giorno di ritardo nell’esecuzione dell’ordinanza del giudice e verserà  all’Fc Sion la cifra di 33.000 franchi”; e sono altresì a carico dell’Uefa “le spese legali, fissate in 21.400 franchi”. Secondo il tribunale di Vaud, inoltre, le misure adottate dall’Uefa nei confronti del Sion “sono assimilabili ad una squalifica-rappresaglia e manifestamente abusive”.

Fonte: repubblica.it