Chi era Emiliano Sala – VIDEO

La carriera di Emiliano Sala, l’attaccante argentino che ha perso la vita nel Canale della Manica dopo che l’aereo su cui viaggiava è precipitato.

La Polizia di Dorset ieri ha comunicato che il corpo ritrovato all’interno del velivolo individuato sul fondale del Canale della Manica era quello di Emiliano Sala, attaccante argentino trasferitosi dal Nantes al Cardiff City durante l’ultima sessione di calciomercato. Il centravanti con un volo privato stava raggiungendo i suoi nuovi compagni per iniziare l’avventura in Premier League, ma il velivolo su cui viaggiava è precipitato nella notte tra il 21 ed il 22 gennaio. Una notizia che ha sconvolto il mondo del calcio e non solo.

Chi era Emiliano Sala: la carriera

Emiliano Sala nasce a Cululú, un piccolo comune nella provincia di Santa Fe (Argentina) il 31 ottobre 1990. Il centravanti dal fisico possente e dai piedi buoni che si ispirava al suo connazionale Gabriel Batistuta, muove i suoi primi passi calcistici in una squadra argentina gemellata con il Bordeaux, il Proyecto Crecer che dopo 10 anni, dal 2000 al 2010 lo cede al club francese. Nel club d’oltralpe non trova spazio (1 sola presenza in prima squadra) e viene girato in prestito all’Orleans, dove nel Championnat de France National (la terza divisione francese) si mette in mostra realizzando 19 reti in 37 presenze. Al termine della stagione rientra al Bordeaux che lo cede nuovamente a titolo temporaneo, questa volta al Niort, in Ligue 2, dove raccoglie quasi lo stesso bottino dell’anno precedente, stesse presenze ma una rete in meno. L’anno successivo il Bordeaux decide di tenerlo in squadra e lo fa esordire in Ligue 1 il 9 agosto 2014, mentre la sua prima realizzazione nella massima serie arriverà il 17 agosto contro il Monaco. Quest’ultima sarà l’unica rete con la maglia dei girondini che dopo 11 gettoni di presenza a gennaio lo cedono al Cannes (13 presenze e 5 marcature) ed a luglio a titolo definitivo al Nantes.

Il passaggio alla squadra gialloverde è la consacrazione per il centravanti argentino che dopo una stagione di rodaggio (2015-2016) con 6 reti in 31 gare, per tre anni di fila va in doppia cifra. Dopo tre anni ed un bottino di 133 presenze e 48 gol, Sala accetta l’offerta del Cardiff City che decide di investire su di lui pagando al Nantes 17 milioni di euro, divenendo l’acquisto più oneroso della storia del club neopromosso in Premier League. Quell’avventura in uno dei campionati più prestigiosi al mondo, però, non inizierà mai. Il giocatore 28enne dopo la firma con il Cardiff decide di rientrare in Francia solo per salutare i suoi ex compagni di squadra, ma nel viaggio di ritorno che lo avrebbe dovuto portare in Inghilterra per iniziare l’avventura con i Bluebirds, l’aereo su cui sta viaggiando precipita nel Canale della Manica. Il suo corpo senza vita verrà ritrovato il 4 febbraio, dopo quasi due settimane di ricerca, all’interno del relitto rintracciato sul fondale del Canale della Manica.