Esonero Mourinho: le statistiche condannano lo Special One
Connettiti con noi

News

Esonero Mourinho: i numeri che condannano lo Special One e la Roma

Pubblicato

su

Mourinho

Esonero Mourinho, i numeri condannano lo Special One: tutti i momenti bui della stagione della Roma

Il dato di Opta, con la parola al termine del tweet proposto in questi minuti, è in estrema sintesi il riassunto amaro di ciò che si può dire dell’esperienza di José Mourinho alla Roma, terminata non senza sorpresa questa mattina: «1.61 – José Mourinho ha collezionato 96 panchine (44V, 23N, 29P) in Serie A con la Roma, registrando una media punti di 1.61, la più bassa tra gli allenatori con almeno 50 gare alla guida dei giallorossi nell’era dei tre punti a vittoria (dal 1994/95). Fine».

Ma quali sono stati i momenti più bui di questo campionato e da cosa sono stati sostanziati nei numeri? Ecco cosa è successo in occasione delle 7 gare che hanno registrato gli stop della squadra giallorossa.

VERONA-ROMA 2-1 – Immediatamente sotto, già al quarto minuto, nella prima trasferta di campionato. I giallorossi vanno al riposo addirittura in una situazione di doppio svantaggio. Non bastano 23 tiri per riuscire a strappare almeno un punto.

MILAN-ROMA 1-2 – Dopo Verona, alla terza giornata Mou capitola anche nel primo big-match del torneo. Sconfitta inequivocabile, con netta sensazione d’inferiorità. La Roma si trova nuovamente a rimontare un 0-2 e nel primo tempo ha un modestissimo 32% di possesso palla.

GENOA-ROMA 4-1 – Nuova imbarcata, stavolta pesantissima sul punteggio più delle volte precedenti. Risultato oggettivamente esagerato: gli Expected Goals, per quel che contano, dicono che doveva andare decisamente in maniera diversa: 1.26-1.48.

INTER-ROMA 1-0 – Gara totalmente difensiva: lo 0-0 regge fino a 10 minuti dalla fine, quando Thuram fa saltare il banco e condanna una gestione nella quale l’attacco giallorosso ha centrato lo specchio della porta una sola volta.

BOLOGNA-ROMA 2-0 – La cosa più grave è che la Roma vada all’intervallo in svantaggio e, appena si ripresenta in campo, si faccia da sola il 2-0 con l’autogol di Kristensen.

JUVENTUS-ROMA 1-0 – Primo tempo alla pari, con rimpianto per il pari colpito in apertura da Cristante. Ancora una volta a essere del tutto insufficiente è la reazione dopo il vantaggio di Rabiot a inizio ripresa.

MILAN-ROMA 3-1 – Non è la peggiore gara, anche in questo caso gli Expected Goals dichiarano una parità con gli avversari: 1.57 pari. Maignan fa il suo per portare a casa un risultato che la Roma non riesce a correggere. Non è la peggiore gara, ma arriva dopo l’eliminazione in Coppa Italia nel derby. É quanto basta per porre fine in anticipo all’avventura dello Special One nella capitale.