Falcinelli squalificato, casualità o ammonizione cercata?

falcinelli
© foto www.imagephotoagency.it

L’ammonizione presa contro il Milan, nel corso dell’ultima gara di campionato, è valsa la squalifica a bomber Falcinelli, che salterà la sfida di Pescara

I giochi in zona salvezza non sono ancora chiusi e il Crotone di Davide Nicola, imbattuto nelle ultime 5 gare, ci crede eccome. Contro il Pescara, però, non avrà a disposizione Diego Falcinelli, top scorer rossoblu con 12 marcature in 33 partite di campionato. Ammonizione, per giunta, stupida, provocata dallo strattonamento su Suso. L’episodio è avvenuto al tramonto di Crotone-Milan, al minuto 48 della seconda frazione di gioco: Diego s’impegna in ripiegamento difensivo, lo spagnolo dribbla due avversari e il crotonese gli tira la maglia prima che l’ex Liverpool approdi in area di rigore. Non da escludere, a questo punto, l’ipotesi che sia una squalifica “cercata”, per saltare quindi la sfida col già retrocesso Pescara ed essere arruolabile agli ordini di mister Nicola in vista delle ultime 3 decisive partite. Falcinelli ritornerà, dunque, per Crotone-Udinese, poi dovrà cercare il pareggio contro la capolista Juventus e approfittare delle poche motivazioni della Lazio, già praticamente qualificata in Europa League, nell’ultima giornata di campionato. I 4 punti di distacco, dunque, dall’Empoli e i 5 dal Genoa di Ivan Juric obbligano il Crotone a crederci. E se il trionfo sul campo del Delfino appare scontato, nelle altre sfide Falcinelli dovrà metterci del suo per centrare la salvezza.