Connettiti con noi

Coppe Europee

Fonseca: «Roma, è stato un piacere. Mai pensato di dimettermi». E su Mourinho…

Pubblicato

su

roma

Paulo Fonseca, allenatore della Roma, ha parlato al termine del match di Europa League contro il Manchester United

Paulo Fonseca, allenatore della Roma, ha parlato al termine del match di Europa League contro il Manchester United. Le sue dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport.

ELIMINAZIONE – «Abbiamo perso la qualificazione nel secondo tempo dell’andata, abbiamo disputato una buona partita. Credevo alla finale anche giocando contro il Manchester United, lo abbiamo dimostrato. Difficile fare 4 gol contro questa squadra, abbiamo segnato tre gol ma ne potevamo fare altri, poi loro con poche occasioni ne hanno fatti due».

DARBOE – «Ebrima si è allenato molte volte con noi, ha giocato un’ottima partita. Quando Smalling si è infortunato, ho pensato di metterlo, avevo pensato di metterlo anche titolare. Mi è sembrato un calciatore con molta esperienza, sono contento per lui e per Zalewski».

ADDIO ALLA ROMA – «Per me è stato un grande piacere essere l’allenatore della Roma, è stato un grande orgoglio far parte del calcio italiano. Ho imparato molto e quando è così dobbiamo ricordarci delle cose positive, ho imparato molto. È stata un’esperienza difficile, ma gratificante».

FUTURO – «Non so quale sarà il mio futuro, l’Italia e il calcio italiano mi piace molto. Dipende dalle opportunità che avrò».

MOURINHO – «Conosco molto bene Mourinho, è stato molto corretto con me. Non ho mai pensato di dimettermi, non sono una persona che desiste facilmente, sono stati momenti difficili ma mi sono focalizzato sul lavoro. In questo momento, è importante essere equilibrati, sarebbe stato facile uscire da questo momento, ma non ci ho mai pensato».