Il ministro Fontana scatena la bufera: «Le famiglie gay non esistono»

Fontana Famiglie Gay
© foto www.imagephotoagency.it

Fontana e le famiglie gay: ecco cosa ha detto il neo ministro della Famiglia e della Disabilità. Frasi che stanno facendo il giro del mondo

Lorenzo Fontana, nuovo ministro della Famiglia e disabilità, è già nella bufera. Le dichiarazioni del vicesegretario della Lega, in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, hanno acceso le polemiche: «Le famiglie arcobaleno non esistono per legge in questo momento. Sono cattolico, non lo nascondo. Ed è per questo che credo e dico anche che la famiglia sia quella naturale, dove un bambino deve avere una mamma e un papà. Se l’Ue sta invecchiando ha bisogno di fare figli e bisogna potenziare i consultori per cercare di dissuadere ad abortire».

Sull’aborto, invece, il ministro Fontana ha rincarato la dose: «Restringere il diritto all’aborto è un tema che nel Contratto non c’è, credo anche che nella maggioranza non esista una sensibilità di questo tipo. Purtroppo, a mio modo di vedere. Voglio intervenire per potenziare i consultori per cercare di dissuadere le donne ad abortire. Sono cattolico, non lo nascondo. Ed è per questo che credo e dico anche che la famiglia sia quella naturale, dove un bambino deve avere una mamma e un papà».

Il ministro Fontana, come ha riportato tempo fa il quotidiano Repubblica, tifa per l’Hellas Verona. E da giovane era una presenza fissa in Curva Sud, la più accesa del tifo scaligero.