Gasperini: «Atalanta? Montella non confonda falli e contrasti»

Gasperini: «Atalanta? Montella non confonda falli e contrasti»
© foto www.imagephotoagency.it

La replica del tecnico dell’Atalanta, Gasperini, dopo l’accusa di Montella nel post-partita di San Siro: «Il Milan esaspera i contrasti e cerca il giallo»

Gasperini non incassa, rilancia. Il tecnico dell’Atalanta non ci sta dopo le accuse non proprio velate di Vincenzo Montella nel post-partita di Milan – Atalanta, in cui il tecnico campano della formazione rossonera accusava la squadra orobica di fare fallo sistematico interrompendo spesso il ritmo della gara e non facendo così giocare la formazione rossonera. Secondo la replica del tecnico dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, affidata ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, Montella farebbe confusione tra falli e contrasti.
GASPERINI RILANCIA: ATALANTA FALLOSA? IL MILAN CERCA SEMPRE IL GIALLO – Ecco le parole di Gasperini, che nel suo intervento lascia anche un piccolo spazio nel finale per accusare il Milan: «L’unico fallo da espulsione era quello di Bonaventura su Gomez. Ma il vero problema è che in Italia si fa confusione tra contrasti e falli. Solo i falli devono essere puniti, il contrasto è un gesto tecnico, come il dribbling e il passaggio. E aiuta lo spettacolo, perché dà ritmo e intensità. 
In Italia ci sono squadre, come il Milan, che esasperano i contrasti subiti e cercano sistematicamente il cartellino giallo altrui. Sabato ce ne hanno dati 6… Bonaventura ad ogni contatto era per terra».