Gattuso pre-Genoa: «Ho parlato con Higuain, giusto escluderlo. Gedda? Ho sbagliato»

Gattuso pre-Genoa: «Ho parlato con Higuain, giusto escluderlo. Gedda? Ho sbagliato»
© foto www.imagephotoagency.it

La conferenza stampa di Gennaro Gattuso alla vigilia di Genoa-Milan, 20esima giornata di Serie A. Ecco le sue parole

Gonzalo Higuain non è stato convocato da Gattuso per la sfida con il Genoa, preludio alla sua cessione. Il tecnico del Milan ne ha parlato così in conferenza stampa: «Ho visto uno dei più brutti allenamenti della mia gestione, la rifinitura non è stata il massimo, tutte queste chiacchiere non fanno bene. Ho parlato con Higuain, è giusto così. Non c’è nulla di fatto, parlerà Leonardo. In questo momento non era pronto, io voglio avere gente pronta a livello mentale perché dobbiamo andare a fare la guerra. Supercoppa? A livello fisico non stiamo messi male. La Juve ha avuto sempre qualcosa in più di noi a livello di agonismo, siamo stati bravi, abbiamo fatto una buona prestazione e ora dobbiamo mantenere lo stesso spirito».

Ancora Gattuso sul mercato del Milan, su Piatek e su Higuain: «La Coppa ormai è nella bacheca della Juventus ma noi non dobbiamo accontentarci. Dopo la partita ero nero, ho perso la testa e dovevo portare più rispetto. Ho commesso un errore ma io contesto solo una cosa: la Var c’è e va usata, andare a rivedere un episodio non costava nulla. La cosa da contestare è questa, poi l’errore arbitrale ci può stare. Se c’è la tecnologia è giusta che si usi. Suso? E’ a disposizione ma ha ancora un po’ di fastidio. Biglia? Tra un paio di settimane sarà in gruppo. Piatek? Ha caratteristiche ben precise, al momento non c’è nulla di ufficiale, vediamo. Non sono deluso da Higuain. Ho fatto di tutto, lui si è comportato molto bene nei miei confronti, accetto la scelta. E’ successo anche con Bonucci: il rispetto rimane. Lui poteva fare meglio, noi potevamo fare meglio mettendolo in condizioni migliore, va bene così».