Non solo Higuain, Gattuso provoca pure Bonucci: «Cercano la perfezione»

Non solo Higuain, Gattuso provoca pure Bonucci: «Cercano la perfezione»
© foto www.imagephotoagency.it

Milan: le parole in conferenza stampa di Gattuso sono una stilettata non solo a Higuain, vicino all’addio, ma pure a Bonucci, tornato in estate alla Juve e menzionato dal tecnico

Una furia contro Gonzalo Higuain, che però non ha risparmiato nemmeno qualcun altro… Gennaro Gattuso nella conferenza stampa di ieri alla vigilia della partita tra Genoa e Milan di questa sera, ha voluto mandare un messaggio chiaro anche a Leonardo Bonucci, tornato in estate alla Juventus dopo la parentesi rossonera dell’anno scorso. Parole per la prima volta taglienti, riportano stamane le indiscrezioni di stampa, dopo che in estate e negli ultimi mesi Ringhio aveva usato toni tutto sommato concilianti con il proprio ex capitano. Stando ai retroscena, il tecnico milanista non avrebbe digerito il passo indietro di Higuain in un momento di grossa difficoltà: la rinuncia alla convocazione col Genoa di stasera ed il passaggio imminente al Chelsea, avrebbero quindi risvegliato in lui i fantasmi di un passato recente.

«È successo anche a me: dopo una vita passata al Milan, me ne sono andato al Sion. Venivo però da un problema agli occhi e volevo mollare tutto – le parole di Gattuso in riferimento alla situazione di Higuain e a quella di Bonucci, menzionata come termine di paragone in conferenza stampa – . Alla fine ho riflettuto e non ho mollato. Non ho rotto le scatole a nessuno lamentandomi di quello che non mi andava bene: al Milan ero abituato a giocare e vincere coi campioni, ma al Sion ho fatto dei passi indietro e mi sono messo a disposizione della società. Non bisogna andare sempre alla ricerca delle cose perfette». E chi vuole intendere, intenda…