Il nuovo Milan prende vita: torna Leonardo. Con lui vicino il ritorno di Maldini

Il nuovo Milan prende vita: torna Leonardo. Con lui vicino il ritorno di Maldini
© foto www.imagephotoagency.it

Il nuovo Milan di Elliot ha contattato l’ex rossonero Leonardo: non ancora svelato però il ruolo offerto al brasiliano

Leonardo può tornare al Milan e potrebbe ricoprire il ruolo di direttore generale del club. Con il brasiliano il ritorno di Paolo Maldini in rossonero è più vicino. Prende forma il nuovo Milan di Elliott con la nomina di Scaroni a nuovo presidente rossonero. Nel Consiglio possibili le presenze dell’ex a.d. di Alitalia, Rocco Sabelli, Massimo Ferrari, general manager di Salini. Altri possibili ingressi, sempre legati al ma­nagement del Fondo, sono Giorgio Furlani e Franck Tuil che hanno seguito la pratica Milan fin dall’inizio ma si parla anche di Salvatore Cerchione, fondato­re di Blue Skye. Spunta anche il nome di Ivan Gazidis, diret­tore esecutivo dell’Arsenal, co­nosciuto per essere stato vice commissario della Major Lea­gue Soccer. Tra i vari nomi è spuntato anche quello di Franco Baldini, consulente esterno della Roma di Pallotta e quello di Giovanni Carnevali del Sassuolo. Una curiosità: Yonghong Li ieri non ha risposto alle chiamate rossonere e non si è presentato nemmeno in conference call. A riferirlo è La Gazzetta dello Sport.

Il nuovo Milan prende vita: torna Leonardo? – 12 luglio, ore 20

Si è appena chiusa la nefasta era cinese al Milan ed è già tempo di nuovi arrivi (o sperati ritorni) in casa rossonera. Nelle ultime ore è circolato il nome dell’ex rossonero Leonardo per quello che sarebbe un suggestivo ritorno in società. La nuova proprietà statunitense avrebbe contattato Leonardo, già ex dirigente ed ex allenatore del club: non è ancora stato svelato il ruolo che sarebbe stato offerto.

Il condizionale è d’obbligo in questi casi, ma i primi contatti sono il chiaro segnale del cambiamento che Elliot vuole portare all’interno del Diavolo. Il fondo sembra già orientato a nominare Paolo Scaroni nuovo presidente dal 21 luglio: resta da vedere a questo punto se verranno confermati Fassone e Mirabelli nelle rispettive posizioni di amministratore delegato e direttore sportivo.