Coppe e soldi: quanto guadagnerebbero le italiane da una vittoria in Europa League

milan-bologna
© foto www.imagephotoagency.it

Incasso Europa League, facciamo in conti in tasca alle squadre. Ecco quanto prenderebbero Milan, Atalanta, Lazio o Napoli da una eventuale vittoria finale

Quanti soldi arrivano dalla vittoria dell’Europa League? Non tantissimi come in Champions League, ma abbastanza per vivere felici, parafrasando una famosa citazione. Il montepremi per il triennio 2015-18 è cresciuto rispetto al passato e i ricavi dipendono dia dai risultati sia dal market pool. In soldoni Milan, Atalanta, Napoli e Lazio potrebbero ricevere venticinque milioni di euro dalla vittoria finale, a cui vanno aggiunti tutti i ricavi dai biglietti. Questi ultimi dipendono ovviamente da squadra a squadra, nel caso dell’Atalanta inoltre bisogna tenere conto che ha giocato le sfide casalinghe lontano da Bergamo. Proviamo a fare due conti, perché la questione si fa interessante.

La fase a gironi dà 2,6 milioni di euro a ogni partecipante, a cui si aggiungono 360mila euro a squadra come premio vittoria o 120mila in caso di pareggio; il primo posto frutta 600mila euro, il secondo 300mila. Milan, Lazio e Atalanta sono arrivate tutte e tre prime, quindi si prendono il massimo. Con l’avvio della fase a eliminazione diretta, ovviamente, i ricavi si fanno molto più succosi. La partecipazione ai sedicesimi garantisce 500mila euro per squadra, agli ottavi 750mila euro, ai quarti un milione, alle semifinali 1,6 milioni di euro. In finale il piatto è ricco: 3,5 milioni a chi perde, 6,5 milioni a chi vince. Il market pool, ovvero la vendita dei diritti tv, varia da nazione a nazione e per chi arriva in finale ammonta a quasi quindici milioni di euro. Milan, Lazio, Atalanta e Napoli hanno il diritto di provarci.