Inglese vive in una telenovela

inglese chievo
© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante del Chievo, in procinto di passare al Napoli già a gennaio, sembra destinato a rimanere a Verona. Una situazione di incertezza che preoccupa società clivense e rischia di disturbare anche lo stesso giocatore.

Roberto Inglese resta al Chievo fino a giugno, no parte a gennaio per Napoli, no resta a Verona fino a fine stagione.

Il caso legato al’attaccante del Chievo Verona sta diventando una vera e propria telenovela nazionale. In questi giorni infatti sembra si sia attuata una piccola marcia indietro sul passaggio del giocatore all’ombra del Vesuvio già a gennaio.

Le due società si erano messe d’accordo (già ad agosto) per lasciare l’attaccante a Verona fino a fine stagione per poi  portarlo a Napoli a giugno. Il Chievo, in questo modo, si era messo al riparo da possibili partenze proprio nel mercato di gennaio e avere la possibilità di lavorare un’intera stagione sul nome del sostituto. Tutti contenti, soprattutto la società clivense che non avrebbe dovuto fare straordinari.

Poi l’infortunio a Milik sembrava aver complicato tutto. Il Napoli era a corto di attaccanti portare Inglese alla corte di Sarri sembrava la cosa più semplice ma soprattutto ovvia.

Adesso, però, sembra che l’attaccante polacco stia facendo progressi giorno dopo giorno e quindi non sia più necessario anticipare l’arrivo dell’italiano.

La cosa, però, sta facendo preoccupare la dirigenza del Chievo. Questo continuo “si-forse-no” non permette di portare a termina una progettazione a medio termine e quindi rischia di compromettere anche l’andamento della stagione. Dall’altra parte la cosa preoccupa anche per le ripercussioni che ha sul giocatore stesso. Vestire a giorni alterni casacche diverse rischia di togliergli la serenità necessaria per essere freddo sotto porta e contribuire alla salvezza della sua (attuale) squadra.

La vicenda pare comunque non potersi risolvere in tempi brevi. E’ molto probabile che si dovrà attendere almeno un paio di mesi. A metà gennaio sapremo dove giocherà Inglese. Chissà se lui lo saprà prima…