Inter, Branca: «Lautaro come Milito? No, El Toro è più simile ad Aguero»

Inter, Branca: «Lautaro come Milito? No, El Toro è più simile ad Aguero»
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex direttore sportivo nerazzurro Marco Branca, è intervenuto al Festival dello Sport parlando dell’Inter del Triplete e di quella attuale

Ai margini del Festival di Trento, oltre all’ex presidente dell’Inter Massimo Moratti, ha presenziato anche Marco Branca. Il direttore sportivo nerazzurro dal 2003 al 2014, ha ripercorso alcuni momenti della sua carriera: «Il primo pensiero per il Triplete va a Massimo Moratti e a tutte le persone che hanno lavorato per l’Inter. È stato un privilegio e soprattutto sono orgoglioso di essere stato all’altezza della situazione. Il giocatore a cui sono più legato? Nessuno perché fare torto a qualcuno. Non vendere i protagonisti del Triplete? Non dovrebbero esserci giudizi da fuori. Anche perché l’anno successivo vincemmo il Mondiale per Club, la Coppa Italia e arrivammo secondi. Non arrivammo ottavi. È stato un ciclo bellissimo al quale sono onorato di aver partecipato».

Branca ha poi chiosato parlando dell’Inter attuale e soffermandosi su Lautaro e Icardi: «Quanto manca per tornare a grandi livelli? Non lo so perché non sono dentro la società. Si sono ripresi dopo un avvio così così. Similitudini Lautaro-Milito? No, mi ricorda più un suo connazionale che gioca al City (riferito a Sergio Aguero, ndr). Diego era un centravanti che faceva gol e aiutava la squadra a giocare. Non potrei paragonare Milito neanche ad Icardi. Sono diversi. Uno è un grande finalizzatore, che è giovane e che potrà migliorare nella partecipazione al gioco. Diego aveva qualità diverse».