Connettiti con noi

Lazio News

Inzaghi: «Parolo importantissimo per noi. Keita…»

Pubblicato

su

simone inzaghi infortunio felipe anderson lazio

Pescara – Lazio, ventitreesima giornata di Serie A: le ultimissime notizie dallo Stadio Adriatico con le parole di Simone Inzaghi in zona mista

Simone Inzaghi e Massimo Oddo hanno un passato condiviso alla Lazio ma oggi, domenica 5 febbraio, si sono ritrovati da avversari nella sfida dello Stadio Adriatico. Pescara e Lazio hanno dato vita a una delle cinque sfide del pomeriggio per la ventitreesima giornata di Serie A e proprio Inzaghi ha analizzato il match in zona mista alla fine dei novanta minuti di gioco. «Parolo? Gli ho fatto i complimenti, oltre i quattro gol lui è importantissimo per noi: ci aiuta in entrambe le fasi, ha sempre fatto gol ma ciò che più contava era tornare a vincere e ce l’abbiamo fatta. Sul 2-0 pensavamo la partita fosse vinta, il Pescara è una buona squadra ma siamo stati bravissimi a ripartire nel secondo tempo ed a vincere meritatamente. Abbiamo smesso di giocare 15′ ed il Pescara aveva meritato di pareggiare la partita, siamo stati bravi a rimetterci a giocare a calcio ed abbiamo meritato la vittoria. Keita? Non c’è nessun caso: è rientrato dalla Coppa d’Africa voglioso, si è allenato molto bene ed ha meritato di giocare. E’ importantissimo, sa che deve aiutare. Confronto tra lui e Biglia? Un normale confronto, è giusto che dia consigli ai più giovani. Non dobbiamo cercare il pelo nell’uovo, sono cose che possono capitare ma si tratta di normalissime discussioni su questioni di gioco. Rosa più folta per ambire a competere? Sono passate 22 partite ed abbiamo 43 punti e ce ne mancano un po’: sono contentissimo di allenare questa rosa, ho tanti calciatori polivalenti e tante risorse. Oggi avevo una panchina importante, ho rinunciato a Radu e Lulic dal 1′: sono contento» è quanto ha detto il mister dei laziali Simone Inzaghi ai microfoni di Premium Sport dubito dopo la fine della partita tra Pescara e Lazio.

Inzaghi parla dopo Pescara – Lazio

A Rai Sport invece Inzaghi ha dichiarato: «Noi abbiamo due esterni d’attacco che a volte stanno larghi e abbiamo bisogno di mezzali che entrano così in area come Parolo. Lui ha compagni molto bravi nel trovarlo in mezzo. Si è tolto una grande soddisfazione con questi quattro gol. Torniamo da Pescara con una bella vittoria. Lui ha sempre fatto tanti gol, è stato sfortunato in molte circostanze e ora è tornato con la sua media e spero che possa continuare. Abbiamo perso con la Juventus e ci può stare, contro il Chievo invece abbiamo perso una partita come capita una volta ogni trenta. Sapevamo con l’Inter di giocare una sfida difficile e abbiamo vinto con merito, oggi era una sfida insidiosa e abbiamo ottenuto meritatamente i tre punti. Delle squadre che ci stanno davanti Juventus e Napoli sono superiori, poi Roma, Inter e Milan sono in alto e possono rimanerci. Superiore in tutto e per tutto è solo la Juve».