Italia-Albania Under 21 3-1: pagelle e tabellino – Amichevole 2018

Italia-Albania Under 21 3-1: pagelle e tabellino – Amichevole 2018
© foto www.imagephotoagency.it

Italia-Albania Under 21, amichevole 2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, sintesi e tabellino

È terminata con il sorprendente risultato di 3˗1 la seconda amichevole che vedeva impegnata gli Azzurrini di Di Biagio contro l’Albania del CT Bushi. Rispetto alla disfatta subita contro la Slovacchia, l’Italia ha dimostrato di aver ritrovato lucidità, unita alla capacità di mettere in mostra tutta la sua qualità tecnica, ma il tutto limitato esclusivamente alla prima frazione. Dall’ingresso in campo dopo l’intervallo, gli Azzurrini sono spariti dal terreno di gioco lasciando campo aperto agli avversari che riescono, soltanto nel finale, a pareggiare meritatamente con Vrioni. Ma l’immediata capacità di reazione, mai dimostrata nella seconda frazione, porta gli Azzurrini a vincere, con i gol di Murgia e Parigini, una partita dai due volti. Bene il risultato, dunque, ma la prestazione e la concentrazione sono assolutamente da rivedere


Italia-Albania Under 21 3-1: tabellino

Marcatori: 27′ pt, Di Marco (I); 46′ st, Vrioni (A); 48′ st, Murgia (I); 49′ st, Parigini (I)

Italia (4-3-3): Audero 6; De Paoli 6 (12′ st, Calabria 5.5), Mancini 5.5 (23′ st, Romagna 6), Luperto 6 (32′ st, Marchizza 5.5), Di Marco 6.5; Locatelli 5.5 (12′ st, Murgia 6.5), Mandragora 6, Pessina 6; Vido 5 (32′ st, Cassata 6.5), Cutrone 6.5 (38′ pt, Cerri 6), Orsolini 6.5 (23′ st, Parigini 6.5). CT: Luigi Di Biagio

Albania (4-5-1): Selmani 6; Kryeziu 5.5 (41′ st, Ndreu ng), Tafa 6.5, Kumbulla 5, Hakaj 5.5 (34′ st, Ndau ng); Sulejmanov (1′ st, Abazaj 7), Bare (34′ st, Shefiti ng), Selahi 6.5 (24′ st, Zejnullaj 5.5), Mucolli 5 (1′ st, Ramadani 6.5), Ademi 6.5; Vrioni 7. CT: Alban Bushi

Arbitro: Lionel Tschudi

Note: Ammonizioni: Mucolli (A), Mancini (I), Bare (A)

MIGLIORE IN CAMPO ˗ ITALIA:

Di Marco 6.5: oltre a essere l’autore dello splendido gol del vantaggio, realizzato con una perfetta coordinazione al volo, spinge con forza e costanza sulla fascia, mettendo al centro dell’area sempre ottimi cross. Si perde nella seconda frazione, insieme ai suoi compagni

PEGGIORE IN CAMPO ˗ ITALIA:

Vido 5: sebbene la sua partita non sia stata costellata da episodi negativi eclatanti, nella seconda frazione si dimostra uno dei meno concentrati e le sue azioni, così come i suoi tiri nello specchio, comprovano l’insufficienza finale

MIGLIORE IN CAMPO ˗ ALBANIA:

Vrioni 6.5: con l’ingresso in campo di Abazaj, anch’egli assoluto protagonista della seconda frazione, muta completamente modo di giocare e va vicino al gol in almeno tre nitide occasioni. Riesce, meritatamente, a realizzare un gol che, però, si rivela un’atroce beffa per gli albanesi, superati nel finale

PEGGIORE IN CAMPO ˗ ALBANIA:

Mucolli 5: poco propositivo e poco lucido fin da inizio gara, non riesce mai a entrare in partita, compromettendo la possibilità di dimostrare il suo alto valore


Italia-Albania Under 21: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: Forse apparentemente appagati dalla prestazione offerta nel primo tempo, gli Azzurrini rientrano in campo con un piglio ben diverso e, purtroppo, meno convinto e propositivo. Gli ingressi in campo di Ramadani e Abazaj, i calciatori più esperti della selezione albanese, cambiano il volto dell’incontro. Le occasioni e i pericoli creati da Vrioni, autentico protagonista della seconda frazione, mettono in costante apprensione la difesa azzurra ma la precisione, talvolta, e la saltuaria reattività di Audero impediscono all’attaccante di pareggiare il match. L’Italia non riesce più a riconquistare le redini del gioco, lasciando campo aperto agli avversari e rivelando un calo vistosissimo di ritmo, favorito, in parte, anche dalla serie di ripetuti cambi. Meritatamente, gli albanesi agguantano il pareggio con Vrioni all’inizio del recupero ma, sorprendentemente, la reazione che era mancata fino a quel momento esce nei minuti finali, dove gli Azzurrini riescono a realizzare due gol con Murgia e Parigini, portando a casa una vittoria importante per il morale

50′ – Finisce qui l’amichevole fra Italia e Albania con un sorprendente 3-1, maturato nel finale

49’ ˗ GOL ITALIA!!! Non paghi, gli Azzurrini si riversano ancora in avanti e trovano il doppio vantaggio con Parigini che, dopo aver messo a terra un complicato pallone, calcia con il destro da posizione defilata, infilando il portiere avversario sul palo lontano

48’ ˗ GOL ITALIA!!! Murgia tenta la rovesciata, non riuscendoci, sul cross di un compagno. La palla rimane all’interno dell’area e il centrocampista, di prima intenzione, scaglia un destro che si infila a fil di palo, alle spalle di Slemani

46’ ˗ GOL ALBANIA!!! Abazaj, dopo aver messo a terra un pallone complicatissimo, cerca il tiro a giro, mandando il pallone sull’incrocio. Tornato all’interno dell’area, viene conquistato da Vrioni che, con il sinistro, batte Audero

45’ ˗ Assegnati 4’ di recupero

45’ ˗ Brutto fallo di Murgia su Ramadani: ammonizione per il laziale

42’ ˗ Parigini prova l’anticipo su Selmani ma il portiere si fa trovare prontissimo

41’ ˗ Cambio albanese: esce Kryeziu, entra Ndreu

40’ ˗ Kryeziu travolge Di Marco sulla fascia: calcio di punizione per l’Italia

39’ ˗ Scatto di Parigini sulla fascia, chiuso dalla diagonale perfetta di Tafa

37’ ˗ Il colpo di testa di Parigini, ben servito da Cassata, finisce sul fondo, forse mandato fuori tempo dal velo di un compagno

36’ ˗ Stop con il petto di Murgia all’interno dell’area, riconquistato immediatamente dalla difesa e allontanato

34’ ˗ Doppio cambio Albania: fuori Hakaj e Bare, dentro Ndau e Shefiti

32’ ˗ Doppio cambio per gli Azzurrini: entrano Marchizza e Cassata, escono Luperto e Vido

31’ ˗ Violenta entrata da dietro di Parigini su Bare, che rimane a terra per qualche secondo

28’ ˗ Cerri interviene in maniera troppo veemente su Tafa, atterrandolo nettamente

26’ ˗ Doppio calcio d’angolo ravvicinato conquistato dagli albanesi che costringono gli Azzurrini all’interno dell’area di rigore

24’ ˗ Cambio per gli albanesi: esce Selahi, entra Zejnullaj

24’ ˗ Occasione Albania. Vrioni prova la conclusione con il sinistro: tiro che finisce a pochi centimetri dal palo alla destra di Audero

23’ ˗ Doppio cambio per gli Azzurrini: entrano Parigini e Romagna, escono Orsolini e Mancini

21’ ˗ Audero non chiama la palla e Luperto, sebbene si trattasse di una situazione semplice e comoda, manda la palla in corner

19’ ˗ Fuorigioco netto fischiato ad Ademi sull’out di sinistra

18’ ˗ Occasione Italia. Cerri fa la sponda per Vido che, da posizione centrale, provare a sorprendere Slemani con una staffilata di destro, deviata in corner da Tafa

16’ ˗ Occasione Albania. Il tiro svirgolato di Abazaj dall’interno dell’area finisce di molto a lato del palo alla destra di Audero

13’ ˗ Vrioni, bravo ad andare a recuperare il pallone nella propria metà campo, viene atterrato da Luperto

12’ ˗ Doppio cambio per gli Azzurrini: fuori Locatelli, dentro Murgia; fuori De paoli, dentro Calabria

11’ ˗ Fuorigioco fischiato a Vrioni, partito di pochissimo oltre la linea dei difensori

10’ ˗ Il cross di Orsolini attraversa tutta l’area di rigore prima di essere allontanato di testa da Tafa: sulla respinta, è lo stesso bolognese a recuperare il pallone ma la sua conclusione termina a lato

9’ ˗ Destro di Abazaj dal limite dell’area alto sopra la traversa

7’ ˗ Occasione Albania. Sugli sviluppi di un calcio di punizione, l’Albania va vicina al gol con Ademi che, complice una deviazione, colpisce il palo. Il pallone ritorno all’interno dell’area, Ramadani colpisce di testa mandando di poco alto sopra la traversa

6’ ˗ Buona iniziativa di Vrioni, atterrato da Luperto: calcio di punizione da posizione interessante

4’ ˗ Buona idea di Vido a liberare De Paoli: troppo lungo il suo passaggio filtrante, che finisce irrimediabilmente sul fondo

2’ ˗ Cerri sbaglia a servire Orsolini, intercettato da Tafa, vanificando una ghiottissima occasione

1’ ˗ Buona progressione di Hakaj sulla fascia ma il suo cross viene ribattuto da un difensore: rimessa laterale per gli albanesi

1’ ˗ Doppio cambio per gli albanesi: entrano Ramadani e Abazay, escono Sulejmanov

1’ ˗ Le squadre sono rientrate in campo: è l’Albania a calciare il primo pallone

SINTESI PRIMO TEMPO: I primi dieci minuti della prima frazione si configurano per un sostanziale equilibrio tra le due selezioni e la partita viene giocata soprattutto a centrocampo. Sebbene in non perfetto pressing, l’Italia riesce comunque, ai punti, a prevalere. Poi, intorno al 15’, Azzurrini di Di Biagio iniziano a imporsi con continuità, dimostrando la maggior qualità tecnica e le occasioni a ripetizione di Orsolini e, soprattutto, Cutrone ne sono la dimostrazione. Al 27’ il risultato si sblocca e l’Italia passa meritatamente in vantaggio con un gran tiro al volo di Di Marco. Il pressing azzurro non diminuisce e le occasioni create da Orsolini e Cutrone si rivelano sempre molto insidiose. Sfortunatamente, però, Cutrone è costretto a lasciare il campo, dopo un infortunio alla caviglia ma, nonostante ciò, la pericolosità non diminuisce. L’Albania non si rende quasi mai pericolosa, se non nell’occasione creata da Selmani verso la conclusione della frazione

47’ ˗ Finisce qui il primo tempo: gli Azzurrini conducono con un gol di vantaggio

47’ ˗ Il calcio di punizione battuto da Di Marco finisce altissimo sopra la traversa

46’ ˗ Pessima entrata di Bare su Orsolini, nettamente in ritardo: il giocatore si contorce a terra dolorante

45’ ˗ Assegnato 1’ di recupero

40’ ˗ Conclusione fuori misura di Orsolini, a metà tra il cross e il tiro: palla sul fondo

39’ ˗ Vido perde il tempo di anticipo, intervenendo in maniera scorretta su Tafa

38’ ˗ Prima sostituzione forzata del match: esce Cutrone, entra Cerri

38’ ˗ Occasione Albania. Selahi mette a terra il pallone e, dopo un dribbling ai danni di De Paoli, calcia con il destro ma trovando la respinta attenta di Audero

37’ ˗ Occasione Italia. Pessina controlla in area, per poi servire Mandragora che, di gran forza, arriva in velocità, scagliando il pallone poco sopra l’incrocio dei pali

35’ ˗ Dopo il tentativo dall’interno dell’area, Cutrone rimane a terra dolorante alla caviglia sinistra

34’ ˗ Occasione Italia. Cutrone riceve all’interno dell’area e, di prima intenzione, calcia con forza con il destro: Selmani blocca in due tempi

34’ ˗ Ottima riconquista di palla di Orsolini, trattenuto per i pantaloncini da Hakaj

33’ ˗ Hakaj scatta sull’out di sinistra per provare a tenere in campo il pallone, non riuscendoci

30’ ˗ Mucolli prova la conclusione di prima intenzione dal limite dell’area, trovando la deviazione, forse con il braccio ma assolutamente involontaria di Luperto

27’ ˗ GOL ITALIA!!! Di Marco, dall’interno dell’area, di prima intenzione, calcia da posizione defilata con l’esterno sinistro, mandando il pallone direttamente nell’angolino

24’ ˗ Occasione Italia. Orsolini controlla non in maniera perfetta ma riesce ad arrivare comunque sul pallone, calciando con forza e precisione verso la porta di Selmani: la sua conclusione finisce a pochi centimetri dalla traversa

21’ ˗ Occasione Italia. Sale il pressing offensivo degli Azzurri con Di Marco che, dall’interno dell’area, riesce ottimamente a crossare per Orsolini che, sulla linea di fondo, prova a rimettere in mezzo all’area di testa, trovando soltanto la buona chiusura di un difensore

20’ ˗ Rovesciata spettacolare di Cutrone all’interno dell’area: fuori di poco

19’ ˗ Occasione Italia. Straordinaria palla di Orsolini a liberare Cutrone sul limite dell’area: il suo tiro, però, riceve l’ennesima buona copertura del portiere con la mano sinistra. Corner per gli Azzurri

19’ ˗ Il pressing troppo veemente di Mancini riceve l’ammonizione del direttore di gara

18’ ˗ Audero corre un forte rischio sul pressing di Vrioni, riuscendo efficacemente però a servire Di Marco

17’ ˗ Lancio fuori misura di Sulejmanov: rimessa laterale per l’Italia nei pressi della bandierina

16’ ˗ Posizione irregolare fischiata a Di Marco all’interno dell’area di rigore: dubbi sulla decisione dell’arbitro

14’ ˗ Scontro duro ma considerato corretto tra Pessina e Kryeziu vinto dall’albanese

13’ ˗ Kumbulla guarda il pallone e, con il braccio sinistro, colpisce Cutrone al volto, mandandolo a terra

12’ ˗ Prima occasione Italia. Da un ottimo cross di De Paoli, Cutrone scatta in mezzo ai difensori anticipando con il destro Mucolli ma indirizzando il pallone a pochissimi centimetri dal palo

11’ ˗ Cross senza troppe pretese di Hakaj destinato a perdersi sul fondo, sotto gli occhi attenti di Audero

9’ ˗ Locatelli trova ottimamente Cutrone che, con la punta del piede destro, prova ad anticipare l’uscita di Selmani, bravo a respingere con il corpo

8’ ˗ Prima ammonizione inevitabile del match: Mucolli, reo di aver atterrato scorrettamente Orsolini, dopo che questi era stato bravo a rubargli il pallone

7’ ˗ Il tiro da fermo calciato da Locatelli viene facilmente bloccato da Selmani, posizionato al centro della porta

6’ ˗ Gran giocata di Vido sulla trequarti: atterrato in tackle da Selahi: calcio di punizione da posizione interessante

4′ – Bare tenta il tiro dal limite dell’area ma la sua conclusione si infrange sui cartelloni pubblicitari, di poco a lato dai pali difesi da Audero

3’ ˗ Mancini tenta l’iniziativa personale per via centrale ma il buon ritorno di Vrioni vanifica il tentativo

1’ ˗ Lancio in profondità di Mancini diretto a Cutrone, intercettato da Tafa

1′ ˗ Tschudi fischia l’inizio del match: è la selezione italiana a battere il primo pallone

Le selezioni di Italia U21 e Albania U21 sono scese in campo e sono pronte a dare il via a questa seconda amichevole, dopo le batoste subite da Slovacchia e Spagna


Italia-Albania Under 21: formazioni ufficiali

Italia (4-3-3): Audero; De Paoli, Mancini, Luperto, Di Marco; Locatelli, Mandragora, Pessina; Vido, Cutrone, Orsolini. CT: Luigi Di Biagio

Albania (4-4-2): Selmani; Shaqir, Kumbulla, Esin Hakaj, Drilon; Lindon, Arbnor; Albion, Keidi; Sulejmanov, Vrioni. CT: Alban Bushi


Italia-Albania Under 21: probabili formazioni e pre-partita

Qui Italia U21. Dopo la pesantissima sconfitta, unita alla pessima brutta figura, patita contro la Slovacchia, gli uomini di Di Biagio punteranno a dimostrare il loro valore contro l’Albania dei pari età. Per l’occasione, mancherà sicuramente Andrea Favilli, ai box per un problema all’adduttore. Al suo posto, al centro dell’attacco spazio a Cutrone, insieme a Vido e Parigini. In porta, partirà dal primo minuto l’udinese Scuffet mentre, davanti a lui, agiranno Calabria, Luperto, Mancini e Pezzella. Nel centrocampo a tre, infine, ci saranno Murgia, Locatelli e Pessina

Qui Albania U21. Reduci anch’essi da una pesante sconfitta ˗ quella rimediata contro i ben più forti spagnoli per 3˗0 ˗, i pari età albanesi proveranno a riscattarsi subito. Qualche cambiamento ci sarà anche tra le fila dei “Rossoneri”. Con Selmani confermato in porta, spazio a Nuriu, Hakay, Kryzelu, Maloku, Tafa in difesa; a centrocampo, invece, agiranno Abazaj, Mucolli, Selahi, Cekici; davanti, infine, Hebay sembra favorito su Durmishaj

Italia (4-3-3): Scuffet; Calabria, Luperto, Mancini, Pezzella; Murgia, Locatelli, Pessina; Vido, Cutrone, Parigini.

Albania (5˗4˗1): Selmani; Nuriu, Hakay, Kryzelu, Maloku, Tafa; Abazaj, Mucolli, Selahi, Cekici; Hebay


Italia-Albania Under 21: i precedenti del match

Il match tra Italia U21 e Albania U21 che andrà in scena alla Sardegna Arena di Cagliari, alle 18.30, sarà la quarta occasione di incontro relativamente agli ultimi undici anni. L’ultimo incrocio risale all’agosto del 2016: anche in quell’occasione le due selezioni si incontrarono per un’amichevole e il risultato finale fu un poco spettacolare pareggio a reti inviolate. Ben più entusiasmanti sono stati i due precedenti incontri, risalenti al 2007: nel girone di qualificazione a Euro 2008, l’Italia riuscì a prevalere in entrambe le occasioni, dal momento che all’andata riuscì a imporsi con un netto 4˗0 mentre al ritorno vinse con un gol di scarto.


Italia-Albania Under 21: l’arbitro del match

Sarà lo svizzero Lionel Tschudi l’arbitro designato a dirigere l’amichevole tra Italia U21 e Albania U21, in programma oggi pomeriggio alla “Sardegna Arena” di Cagliari. Il direttore di gara, classe ’89 e originario di Neuchatel, vanta già numerose in Super League: in questa stagione, ne ha già accumulate 3 con 15 cartellini gialli. A coadiuvarlo saranno gli assistenti Stéphane De Almeida e Vital Jobin mentre il quarto ufficiale sarà Maurizio Mariani.


Italia-Albania Under 21 Streaming: dove vederla in tv

Italia-Albania Under 21 sarà trasmessa a partire dalle ore 18.30 in diretta tv in chiaro sulle frequenze di Rai 2 (anche in HD al canale 502 del digitale terrestre) e in streaming per pcsmartphone e tablet su tutti i device iOSAndroid e Windows Mobile tramite app o sul sito RaiPlay.