Italia-Brasile 2-0, azzurri in finale – 16 giugno 1938 – VIDEO

Il 16 giugno 1938 l’Italia allenata da Vittorio Pozzo vince per 2-0 la semifinale con il Brasile e vola in finale nei Campionati del Mondo in Francia

Vincere non è difficile. Confermarsi è la cosa più complicata. Questo quasi sicuramente deve essere passato nella testa del commissario tecnico Vittorio Pozzo alla vigilia del Mondiale di Francia. Gli azzurri infatti sono i campioni del mondo in carico, dopo aver trionfato quattro anni prima, nel 1934, in casa propria. La spedizione transalpina però sembra poter regalare altrettante soddisfazioni al gruppo di Meazza e compagni, che arrivano fino alla semifinale. Qui però arriva l’ostacolo più alto, quello che sembra insuperabile. Già perché il 16 giugno 1938 di fronte c’è il Brasile, ultimo avversario che sbarra la strada per la finalissima di Parigi. Qui sicuramente Pozzo e i suoi ragazzi avranno capito appieno la difficoltà che porta doversi riconfermare campioni. Attenzione però ai verdeoro che nella loro storia dimostreranno di essere capaci di tutto e del contrario di tutto.

Quello guidato da Leonidas infatti è il primo gruppo che gioca un calcio convincente e che sembra essere davvero in grado di ambire a qualcosa di importante. Tuttavia ci si mette di mezzo la tipica arroganza sudamericana, che fa credere all’allenatore di essere già con un piede in finale, e quindi di poter risparmiare il proprio fuoriclasse, Leonidas appunto. La scelta all’inizio non sembra nemmeno così assurda, perché il primo tempo è molto equilibrato e regna profonda incertezza sull’esito finale del match. Nella ripresa però la musica cambia e la miglior intesa di squadra degli azzurri comincia ad emergere. Al 51′ è Colaussi a sbloccare finalmente la sfida e a portare in vantaggio i suoi compagni. Poco dopo invece è Silvio Piola che si guadagna un calcio di rigore. Dal dischetto va Peppino Meazza, nell’iconica rincorsa tenendosi l’elastico dei pantaloncini, e raddoppia. Inutile nel finale il gol di Romeu. L’Italia raggiunge la finale con la Cecoslovacchia.


Il contenuto video fa parte della serie web Almanacco del Calcio, prodotto da Sport Review srl.