Italia, Chiellini sicuro: «Spagna inferiore all'ultimo Europeo»
Connettiti con noi

Europei

Italia, Chiellini SICURO: «Spagna INFERIORE rispetto all’ultimo Europeo, possiamo BATTERLI ancora»

Pubblicato

su

Chiellini

Le parole di Giorgio Chiellini, ex difensore e capitano dell’Italia, sulla prossima sfida degli azzurri alla Spagna

Giorgio Chiellini, ex difensore e capitano dell’Italia campione d’Europa e della Juve, ha parlato a Sky Sport della prossima sfida degli azzurri contro la Spagna.

ITALIA – «Ho tirato un bel sospiro di sollievo dopo il 2-1 contro l’Albania, era importante partire con 3 punti. L’inizio è stato uno shock, stavo per svenire al 1′, ma anche al 90′. Gli altri minuti sono stati buoni e mi hanno lasciato più sereno e fiducioso per il futuro. Ho visto Spagna-Croazia, non è più quel livello di qualche anno fa, anche se rimangono due buone squadre. Non c’è tutta questa differenza che temiamo, basta un punto alla fine, non è un’impresa facile, ma nemmeno impossibile».

LUKAKU – «È uno che riesce a crearsi tante occasioni da solo, oggi gli hanno annullato due gol, le altre occasioni che ha avuto sono palle buttate lì… Lo valuterei se fossi nel Belgio non come un problema, ma come una soluzione. Hanno preso un gol inaccettabile a certi livelli, peggio del Belgio avevamo fatto solo noi, non puoi fare un errore del genere, con quella sufficienza in un Europeo. Non so come fai a fare un passaggio in area così… Noi invece siamo stati bravi e un po’ fortunati a riprenderla subito, sennò poteva diventare difficile».

DESCHAMPS – «Ho avuto la fortuna di averlo in Serie B, ho un bellissimo ricordo di lui, anche per la persona che era e per come gestiva lo spogliatoio. Per noi è stato un anno difficile con tutte dinamiche particolari, frutto di quei campioni rimasti in cadetteria. Lui è stato bravo a farci vivere un anno bello in una situazione surreale».