Connettiti con noi

Azzurri

Italia Inghilterra, Fiona May: «Non riesco a schierarmi, vinca lo spettacolo»

Pubblicato

su

Fiona May

La storica atleta italiana Fiona May parla della finale di Euro 2020 di questa sera tra Italia e Inghilterra

Fiona May, storica atleta italiana ma nata in Inghilterra, ha il cuore diviso a metà in vista della finale di questa sera di Euro 2020 tra l’Italia e la Nazionale inglese.

COME LA VIVE – «Malissimo, la posta in palio è alta e non riesco a schierarmi. Tiferò solo per lo spettacolo e da questo punto di vista sono certa che mi divertirò». 

INGHILTERRA – «Fa paura: capitan Kane sembrava finito e ora è irresistibile, Sterling è giovane, ma ha classe immensa. Il gruppo, ben guidato da Southgate, mi pare unito». 

TIFO IN FAMIGLIA – «Quelle, da Derby, dei miei genitori e della mia sorellina Natasha. Sono tutti in fibrillazione. Papà, roba da matti, mi ha detto che è felice di essere ancora in vita, così da poter assaporare questi momenti». 

ITALIA – «Mancini è un fenomeno, ha stravolto l’approccio e quel modo di fare mi conquista. Dalla sua ha anche la conoscenza del calcio inglese: l’esperienza col Manchester City potrà rivelarsi decisiva. Chi mi piace? Chiesa, che ha realizzato un gol fenomenale. Chiellini, un guru, un vero capitano. E Donnarumma, sempre fantastico. Tutti trasmettono entusiasmo». 

BOLGIA WEMBLEY – «Wembley è un posto tremendo: sarà una frase fatta, ma lì il pubblico può davvero diventare il dodicesimo uomo in campo». 

Advertisement