Italia-Inghilterra Under 21 1-2: pagelle e tabellino

Italia-Inghilterra Under 21 1-2: pagelle e tabellino
© foto www.imagephotoagency.it

Italia-Inghilterra Under 21, amichevole internazionale 2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Raramente si può dire che una sconfitta valga più di una vittoria ma, in questo caso, l’affermazione non è del tutto fuori luogo. Nonostante la sconfitta per 1˗2 contro l’Inghilterra, una delle favorite ai prossimi Europei, gli Azzurrini di Di Biagio riescono a condurre una partita esaltante, a tratti straripante, esibendo una qualità davvero elevata, in particolare nel reparto offensivo e in quello di centrocampo. Gli inglesi si dimostrano più letali con un Solanke sugli scudi, autore di una doppietta in fotocopia ai minuti 8 del primo e del secondo tempo, rivelandosi una costante spina nel fianco della difesa azzurra. Una partita, dunque, molto gradevole, equilibrata che, con un pizzico di attenzione e precisione in più, sarebbe potuta finire diversamente. Da segnalare, la straordinaria prestazione dello juventino Kean, protagonista di una partita sublime, per qualità e quantità. L’Italia è in ottime mani, ma lunedì dovrà dimostrare di poter mantenere questo giudizio con i campioni della Germania

Italia-Inghilterra Under 21 1-2: tabellino

Marcatori: 8′ pt, Solanke (In); 42′ pt, Kean (It); 8′ st, Solanke (In)

Italia U21 (4-3-3): Audero 6.5; Adjapong ng (21′ pt, Calabresi 7), Romagna 6, Bastoni 5 (18′ st, Bonifazi 6), Pezzella 5.5; Castrovilli 6.5 (18′ st, Valzania 6), Mandragora 6.5 (46’ st, Verde 6), Zaniolo 7 (36′ st, Pessina 6); Parigini 6.5 (18′ st, La Gumina 6), Kean 7.5 (36′ st, Orsolini 6.5), Cutrone 6.5.

Inghilterra U21 (4-2-3-1): Henderson 6.5; Walker-Peters 6, Clarke-Salter ng (4′ pt, Kelly 5.5), Tomori 5.5, Dasilva 6; Davies 6.5 (23′ st, Dowell 6), Cook 6; Sessegnon 6.5 (23′ st Abraham 6), Foden 6.5, Gray 7 (18′ st, Calvert˗Lewis 6.5); Solanke 7 (18′ st, Nelson 6).

Arbitro: Vitalii Romanov

Note: Ammonizioni: Solanke (In), Davies (In), Abraham (In)

MIGLIORE IN CAMPO ˗ ITALIA:

Kean 7.5: attaccante dalle potenzialità straordinarie, una qualità impressionante esibita contro uno degli avversari più temibili del panorama europeo. Fa goal, crea occasioni, corre come un forsennato, dribbla come pochi. La Juventus ha in casa l’attaccante del futuro

PEGGIORE IN CAMPO ˗ ITALIA:

Bastoni 5: nonostante le ottime premesse, si rende protagonista di una serata storta, entrando in entrambi i gol subiti da Solanke, prima facendosi anticipare di testa, poi scivolando nel momento cruciale e lasciando all’attaccante lo spazio per realizzare il gol del definitivo vantaggio. Troppo distratto

MIGLIORE IN CAMPO ˗ INGHILTERRA:

Solanke 7: in una sola parola, letale. Su tre occasioni che gli capitano sui piedi, ne mette dentro due. Cecchino quasi infallibile, è la punta che serve a questa squadra. Insieme a Gray, Foden e Henderson uno dei migliori dei suoi

PEGGIORE IN CAMPO ˗ INGHILTERRA:

Kelly 5.5: entrato a fredda, non compie una partita estremamente negativa, ma soffre e non poco le incursioni continue degli attaccanti. È tutta la difesa a non sembrare impenetrabile, a dir la verità, ma lui è uno dei peggiori. Meno male che c’è Henderson


Italia-Inghilterra Under 21: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: La selezione di Di Biagio inizia con intensità, spingendo con convinzione verso la porta difesa da Henderson e conquistando subito una ghiotta occasione con Kean. Ma, come nella prima frazione, alla prima vera occasione, gli inglesi passano in vantaggio con un gol fotocopia, realizzato da Solanke, questa volta con il destro. Questa volta, l’Italia reagisce subito, sempre con il solito Kean che, sulla fascia e al limite dell’area, fa quello che vuole. Con la routinaria girandola di cambi della seconda frazione, il ritmo non cala, anzi: le forze fresche non lesinano sortite offensive per mettere in mostra la loro qualità. Straripante la partita di Kean che crea pericoli in continuazione. L’Italia aumenta il ritmo nei minuti finali alla ricerca del pareggio, andando vicina al pareggio con Cutrone ma trovando l’opposizione di uno straordinario intervento di Henderson. Appena entrato, Verde ha l’occasione di pareggiare ma è ancora una volta Henderson a evitare la gioia del gol

51’ ˗ Finisce qui: l’Italia perde immeritatamente per 1˗2 contro una buona Inghilterra

50’ – Orsolini arriva con i tempi sbagliati sul cross di Verde, impedendo a Cutrone di colpire di testa

48’ ˗ Occasione Italia. Verde sbaglia il primo controllo e, con un palleggio di troppo, spedisce alto sopra la traversa

47’ ˗ Sugli sviluppi del calcio di punizione da lui stesso conquistato, Verde indirizza pericolosamente il pallone verso la porta difesa da Henderson che riesce a respingere verso l’alto

47’ ˗ Infastidito dalle continue finte di Verde, Abraham atterra l’attaccante, guadagnando l’ammonizione

46’ ˗ Esce Mandragora, entra Verde

45’ ˗ Assegnati 5’ di recupero

45’ ˗ Problemi per Mandragora al flessore

41’ ˗ Nuovi fischi per Henderson

40’ ˗ Occasione Italia. Orsolini tenta il tiro rasoterra dal limite dell’area, trovando la deviazione determinante di Cutrone: Henderson riesce a togliere il pallone della rete con un colpo d’istinto straordinario

38’ ˗ Occasione Italia. Orsolini si distende sul fondo, mettendo al centro un ottimo cross verso La Gumina, anticipato di un soffio da un’uscita tempestiva di Henderson

36’ ˗ Cambio per Di Biagio: entrano Orsoloni e Pessina, escono Kean e Zaniolo

36’ ˗ Conclusione fuori bersaglio di Nelson

31’ ˗ Sensazionale parata con il braccio destro di Audero: nonostante il baricentro spostato a sinistra, con la mano di richiamo riesce a deviare il pallone verso l’alto, per poi conquistarlo in un secondo momento

29’ ˗ Zaniolo apre in maniera splendida per Kean che, ancora una volta, mette in mostra la sua dirompente forza, penetrando in area per poi servire un delizioso pallone, allontanato dalla difesa

28’ ˗ Calvert˗Lewis tenta la conclusione dalla distanza: palla che non valla molto lontano dal palo

27’ ˗ Provvidenziale intervento di Romagna in scivolata a impedire che un pericoloso cross penetri in area di rigore

23’ ˗ Sostituzioni: escono Davies e Sessegnon, entrano Dowell e Abraham

22’ ˗ Occasione Italia. Palla filtrante di Mandragora in avanti, straordinario assist di Kean di prima intenzione per La Gumina che, per un soffio, non arriva sul pallone, che travolge Henderson

21’ ˗ Interessante calcio di punizione conquistato dagli Azzurrini: Mandragora, prima, colpisce la barriera, poi insidia il portiere con un fendente rasoterra

21’ ˗ Straordinaria giocata di Calabresi in disimpegno su un avversario

18’ ˗ Escono Castrovilli, Bastoni, Parigini entrano ValzaniaBonifazi, La Gumina

18’ ˗ Doppio cambio inglese: escono Gray e Solanke, entrano NelsonCalvert˗Lewin

17’ ˗ Conclusione di Parigini dalla distanza: alta sopra la traversa

16’ ˗ Occasione Italia. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Kean, con un gesto atletico da acrobata, colpisce con la punta del piede rimettendo al centro dell’area. La difesa riesce, però, a sventare la minaccia.

14’ –  Henderson perde, per l’ennesima volta, troppo tempo, attirando i fischi del pubblico ferrarese e la minaccia di cartellino di Romanov che lo grazia ancora una volta

12’ ˗ Occasione Inghilterra. Sugli sviluppi di un’azione confusa, Sessegnon, da terra, ha l’occasione per segnare il terzo gol ma l’imprecisione dell’attaccante, che manda a lato di un soffio, salva gli Azzurrini

11’ ˗ Cook ci prova da lontano: palla alta sopra la traversa

10’ ˗ Occasione Italia. Straordinaria sgroppata sulla fascia destra di Kean, che esibisce una forza e una qualità estrema: il suo passaggio filtrante per Cutrone viene conquistato da quest’ultimo, ma la conclusione del milanista è troppo debole per impensierire Henderson

8’ ˗ GOL INGHILTERRA!!! Gol fotocopia del vantaggio inglese, Bastoni scivola perdendo la marcatura di Solanke che, completamente libero, non ha problemi a infilare in porta sotto gli occhi di un incolpevole Audero

6’ ˗ Da Silva, preoccupato per l’arrivo di Parigini, indirizza il pallone verso la sua stessa portando, creando più di un pericolo al suo stesso portiere

5’ ˗ Kean cerca e trova il fallo di Tomori, permettendo ai suoi compagni di alzare il baricentro

4’ ˗ Servizio troppo lungo di Cook per un compagno: palla in fallo laterale per gli Azzurrini

3’ ˗ Cutrone, spostato in area da Kelly, non riesce a raggiungere il pallone che finisce innocuo sul fondo

1’ ˗ Cutrone approfitta di un errore di Tomori al limite dell’area: il pallone carambola su Kean che si spinge con velocità verso la porta avversaria, per poi tentare il tiro verso la porta di Henderson ma trovando l’opposizione di Tomori

1′ – Le due squadre sono rientrate in campo: è la squadra inglese a battere il primo pallone del secondo tempo

SINTESI PRIMO TEMPO: Inizio di partita scoppiettante ed entusiasmante che non lascia spazio al minimo respiro. Le prime enormi occasioni capitano sui piedi di Zaniolo che, però, calibra male la potenza e la precisione delle sue conclusioni, vanificando due ghiotte occasioni. La reazione dell’Inghilterra non si fa attendere e, dopo aver creato una buona occasione con Gray, riesce a passare in vantaggio con Solanke che, di testa, riesce a bruciare la marcatura di Bastoni. Gli inglesi dimostrano di essere ben messi in campo ma l’Italia si rivela sempre molto pericolosa, con i frequenti inserimenti tra le linee. Dopo l’iniziale lunga fase ad alto ritmo, le due squadre adeguano l’andamento dei pressing, giocando per lo più a centrocampo, ma rendendosi comunque sempre molte pericolose sotto porta. Sul finale di frazione, gli inglesi vanno vicini al raddoppio con Gray ma è l’Italia a conquistare il meritato pareggio su cross di Parigini e realizzazione di testa di Kean, autore di uno stacco imperioso. Partita estremamente gradevole e ricca di occasioni da una parte e dall’altra.

49’ ˗ Finisce il primo tempo: 1˗1

49’ ˗ Occasione Italia. Mandragora prova la conclusione da distanza siderale, con la traiettoria indirizzata sotto l’incrocio, deviata in corner da un intervento prodigioso di Henderson

46’ ˗ Occasione Inghilterra. Conclusione insidiosissima e precisa di Cook dai 25 metri: traversa piena, dopo una leggera ma essenziale deviazione di Audero

45’ ˗ Assegnati 3’ di recupero

45’ ˗ Sugli sviluppi del calcio d’angolo, Kean, fermo in mezzo al centro dell’area, colpisce il pallone con troppa poca forza per impensierire Henderson

43’ ˗ Occasione Inghilterra. Accelerazione da fermo di Gray a bruciare la marcatura di Castrovilli: conclusione alta sopra la traversa ma non di molto

42’ ˗ GOL ITALIA!!!!! Su cross di Parigini dalla destra, Kean incoccia ottimamente di testa trovando uno straordinario gol sotto l’incrocio

42’ ˗ Pressing asfissiante degli attaccanti inglesi sui difensori italiani

40’ ˗ Calcio d’angolo conquistato dall’Inghilterra

38′ – Zaniolo salta nettamente Davies, subendone il violento atterramento: ammonizione per il centrocampista inglese

37’ ˗ Occasione Inghilterra. Slalom penetrante di Gray dall’esterno all’interno dell’area di rigore avversaria: la sua conclusione viene bloccata in presa sicura da Audero

36’ ˗ Castrovilli tocca con il braccio, nell’anticipo di un difensore, rendendosi responsabile del calcio di punizione fischiato dall’arbitro

34’ ˗ Sessegnon si gira bene al centro dell’area di rigore ma Bastoni è ancora più bravo e astuto a bloccargli ogni via d’uscita e spingendo l’attaccante a portarsi il pallone sul fondo

33’ ˗ Cross troppo morbido di Parigini al centro dell’area, respinto senza problemi da Tomori

31’ ˗ Dopo numerosi falli ai suoi danni, Cutrone riceve finalmente il meritato fallo causato da Kelly

29’ ˗ Fallo ingenuo ma non cattivo di Kean su Davies: lo juventino viene graziato

28’ ˗ Occasione Italia. Zaniolo si gira nello stretto, liberandosi della marcatura di Davies, per poi provare la conclusione dalla distanza: Henderson respinge a mani aperte, indirizzando sopra la traversa

27’ ˗ Intervento in netto ritardo su Zaniolo in mezzo al campo: calcio di punizione per gli avversari,

26’ ˗ Errore di Parigini in disimpegno: fallo laterale per gli inglesi

23’ ˗ Cutrone ci prova dalla distanza: conclusione alta sopra la traversa che non crea troppi problemi al portiere avversario

22’ ˗ Brutto intervento di Solanke sulla caviglia di Calabresi: ammonizione per lui

21’ ˗ Sugli sviluppi del calcio d’angolo, la difesa respinge

21’ ˗ Primo cambio anche per l’Italia: esce Adjapong, entra Calabresi

19’ ˗ Adjapong non ce la fa, si accascia a terra per un problema al flessore

18’ ˗ Cutrone molto nervoso, commette l’ennesimo fallo della partita, rischiando il cartellino

14’ ˗ Occasione Italia. Parigini approfitta di un errore in disimpegno degli inglesi, il granata mette al centro un interessante pallone, stoppato da Kean con il petto ma perso per un successivo maldestro controllo. Tra le linee gli Azzurrini riescono a creare i pericoli maggiori

13’ ˗ Cross contrato di Castrovilli: l’Italia spinge e guadagna un altro prezioso calcio d’angolo

12’ ˗ Ottimo spunto di Kean sulla fascia sinistra a creare la superiorità numerica: primo calcio d’angolo del match, allontanato da Davies

11’ ˗ Mani sulla schiena di Bastoni su Gray: calcio di punizione per gli YoungLions

10’ ˗ Kean colpisce con la mano un fortuito pallone: l’arbitro fischia il calcio di punizione per gli inglesi

8’ ˗ GOL INGHILTERRA!!!! Su un buono spunto di Sessegnon sulla sinistra, Solanke raccoglie il cross in mezzo, deviando con precisione verso la porta difesa da Audero e infilando il pallone in rete di testa

6’ ˗ Netto fallo di Sessegnon su Adjapong al centro del campo: calcio di punizione per gli Azzurrini

5’ ˗ Anche l’Inghilterra si fa vedere davanti con Gray che, dopo aver saltato agevolmente Pezzella con un abile dribbling, mette al centro trovando la respinta in anticipo di Romagna

4’ ˗ Primo cambio forzato del match: esce ClarkeSalter, entra Kelly

3’ ˗ Clamorosa occasione per l’Italia. Ancora una volta sull’asse Castrovilli˗Zaniolo. Il cremonese sbaglia il primo cross, incespicando sul pallone, poi metto un interessante traversone rasoterra che arriva al romanista: la conclusione di quest’ultimo è troppo debole e il portiere non ha problemi a respingere

2’ ˗ Il centrale ClarkeSalter rimane a terra per qualche secondo dolorante alla caviglia: il problema sembra serio

1’ ˗ Occasione Italia. Pronti via e Castrovilli raccoglie un ottimo passaggio in area di rigore, per poi servire un delizioso assist a Zaniolo, libero al centro dell’area: il suo tiro, però, finisce alto sopra la traversa

1’ ˗ Romanov fischia l’inizio del match: è la squadra di casa a battere il primo pallone dell’incontro

Italia e Inghilterra sono scese in campo e sono pronte a dare il via a questa emozionante amichevole di lusso, in preparazione ai prossimi Europei di giugno


Italia-Inghilterra Under 21: formazioni ufficiali

Italia U21 (4-3-3):  Audero; Adjapong, Romagna, Bastoni, Pezzella; Castrovilli, Mandragora, Zaniolo; Parigini, Kean, Cutrone.

Inghilterra U21 (4-2-3-1): Henderson; Walker-Peters, Clarke-Salter, Tomori, Dasilva; Davies, Cook Lewis; Sessegnon, Foden, Gray; Solanke.


Italia-Inghilterra Under 21: probabili formazioni e pre-partita

Qui Italia. Reduce dall’importante vittoria contro la Tunisia, la selezione di Di Biagio si appresta a rivaleggiare con una nobile del calcio europeo, l’Inghilterra di Bothroyd. Il CT, tolto il modulo di riferimento che sarà il 4˗3˗3, sembra avere più dubbi che certezze negli uomini da schierare. Davanti ad Audero, dovrebbero agire Calabria e Adjapong sulle fasce e la coppia Bastoni˗Mancini. A centrocampo, Locatelli e Mandragora dovrebbero affiancare il romanista Zaniolo mentre il tridente d’attacco potrebbe essere composto da Cutrone, centravanti centrale, con Orsolini e uno tra Kean e Verde.

Qui Inghilterra. Costretta a osservare un turno di riposo nel gruppo 4 di qualificazione ai prossimi Europei di categoria, la nazionale di Bothroyd è pronta a confermare l’ottimo trend dell’ultimo periodo. Il modulo a cui dovrebbe fare affidamento il CT sarà il 4˗2˗3˗1: al posto di Wan-Bissaka del Crystal Palace a destra giocherà Walker-Peters, a centrocampo sarà Cook, con Onomah sicuro assente del match, ad affiancare Dowell. Nel reparto offensivo, Abraham potrebbe essere la punta dello scacchiere britannico sostenuta dal trio Sessegnon, Solanke e Nelson.

Italia U21 (4-3-3): Audero; Calabria, Bastoni, Mancini, Adjapong; Zaniolo, Locatelli, Mandragora; Orsolini, Cutrone, Kean.

Inghilterra U21 (4-2-3-1): Henderson; Walker-Peters, Tomori, Clarke-Salter, Dasilva; Dowell, Cook; Sessegnon, Solanke, Nelson; Abraham.


Italia-Inghilterra Under 21: precedenti

Quella che andrà in scena al “Paolo Mazza” di Ferrara tra Italia e Inghilterra Under 21 sarà un’amichevole di lusso e, precisamente, la 19° sfida tra due delle probabili pretendenti al trono dei prossimi europei di giugno 2019. La nazionale azzurra guida il bilancio totale con 8 vittorie, 5 sono i pareggi e 5 sono le sconfitte subite. L’ultimo incontro tra le due formazioni risale al novembre 2016: in quell’occasione, gli Azzurrini dovettero soccombere al 93’ a causa del gol di Stephens. Dopo essere andati sotto per 1˗0, i ragazzi sono riusciti a rimontare con Di Francesco e l’autogol di Galloway, per poi soccombere nel finale. L’ultima vittoria dell’Italia risale al 2015, quando i gol di Belotti e la doppietta di Benassi consentirono agli Azzurrini di vincere per 3˗1, nonostante si rivelò essere una vittoria inutile, dal momento che il pareggio tra Portogallo e Svezia vanificò la partecipazione dell’Italia alle imminenti Olimpiadi.


Italia-Inghilterra Under 21: arbitro

Sarà l’ucraino Vitalii Romanov l’arbitro designato a dirigere l’amichevole tra Italia e Inghilterra Under 21. Per il direttore di gara, classe ’80 e originario di Dnipro, sarà la presenza in stagione. Ad affiancare Romanov saranno i connazionali Viktor Matyash e Oleksandr Zhukov mentre il quarto ufficiale sarà l’italiano Daniele Chiffi.


Italia-Inghilterra Under 21 Streaming: dove vederla in tv

Italia-Inghilterra Under 21 sarà trasmessa a partire dalle ore 18.30 in diretta tv in chiaro sulle frequenze di Rai 2 (anche in HD al canale 502 del digitale terrestre), oltre che in streaming per pcsmartphone e tablet su tutti i device iOSAndroid e Windows Mobile tramite app e sito RaiPlay. Ecco una lista dei siti per vedere le partite in diretta: Stream HD Calcio.