Italia, Prandelli perdona Balotelli: resta in Nazionale

© foto www.imagephotoagency.it

Il ct azzurro convocherà l’attaccante del Milan e spera in Rossi.

ITALIA PRANDELLI BALOTELLI – Mancano 24 ore prima di sciogliere le riserve, ma l’annuncio di ieri di Cesare Prandelli ai microfoni del TG1 ha tolto i dubbi sulla prossima convocazione di Mario Balotelli in vista delle prossime gare di qualificazione ai Mondiali 2014 in Brasile. Le tre giornate di squalifica ricevute dall’attaccante del Milan valgono già come punizione per SuperMario: «Non serve aggiungere punizione a punizione. Del resto non lo abbiamo mai fatto in passato», ha spiegato il ct azzurro. In ambito federale è piaciuta la decisione del Milan di non presentare ricorso, ma intanto crescono le riflessioni sui possibili scenari, perché Balotelli, che si è deciso di non “declassare”, potrebbe però restare in panchina, come monito per il futuro.

Nel frattempo Prandelli spera di riabbracciare Giuseppe Rossi, protagonista di un ottimo avvio di stagione con la Fiorentina. Domani, come riportato dal “Corriere dello Sport”, sarà effettuato un punto medico per capire se potrà tornare in Nazionale, a due anni dalla sua ultima presenza. Stesso discorso per il compagno di squadra viola Pasqual.