Inter: Candreva può andare ancora al Chelsea, così arriverebbe Keita

keita lazio
© foto www.imagephotoagency.it

Inter: l’ipotesi di calciomercato Keita resta sempre possibile, a patto di muovere un po’ di pedine. L’arrivo del senegalese spalancherebbe le porte dell’addio per Candreva, cercato dal Chelsea

La sensazione reale è che adesso tutto e il contrario di tutto possa accadere. Dopo aver disertato ieri la sessione di allenamento della Lazio, Keita Baldé è in fuga (leggi anche: Lazio, clamoroso: Keita non si presenta all’allenamento). Il suo addio non è tanto probabile come sembra, qualora i biancocelesti dovessero non mollare sul prezzo stabilito (una trentina di milioni di euro almeno), ma è un dato di fatto che l’attaccante abbia un mezzo accordo con la Juventus da tempo a questa parte e prema per finire in bianconero. Non sono escluse però anche colpi di scena di calciomercato, come l’inserimento di un’altra pretendente. L’Inter, per esempio, già diverse settimane fa aveva palesato il proprio interessamento per Keita e, stando a quanto raccontato oggi dai retroscena, potrebbe fare un altro tentativo. I nerazzurri sono alla ricerca di un esterno d’attacco, anche se prima di comprare, dovranno muovere alcuni tasselli.

Di certo, dopo il fallimento della trattativa per Emre Mor del Borussia Dortmund (leggi anche: Inter, niente Emre Mor: lo annuncia il Borussia), un posto libero ci sarebbe. Quel posto potrebbe essere occupato da un outsider, il cui nome corrisponderebbe a quello di Yann Karamoh del Caen (leggi anche: Inter su Karamoh, il punto), ma non è escluso che possa esserci qualche altra novità che riguardi appunto anche il nome di Keita, oltre a quello di Patrik Schick dalla Sampdoria.

Calciomercato Inter: Candreva libera il posto per Keita

Ecco, i tasselli da muovere sarebbero in questo senso molto più chiari: Karamoh potrebbe arrivare e prendere il posto che era stato inizialmente riservato ad un altro esterno di belle speranze (Emre Mor), mentre Schick andrebbe a colmare la lacuna in avanti data dalla mancanza di un vice di Mauro Icardi. Keita, invece, sarebbe un altro esterno che potenzierebbe le bocche di fuoco di Luciano Spalletti e prenderebbe il posto, eventualmente, di Antonio Candreva, giocatore ancora nelle mire del Chelsea. Si tratterebbe di movimenti di mercato clamorosi perché destinati eventualmente a concretizzarsi solo a fine sessione, eppure l’approdo del senegalese all’Inter spalancherebbe le porte all’addio del suo ex compagno di squadra alla Lazio fino all’anno scorso Candreva, per cui una trattativa con il Chelsea potrebbe ancora esserci.

Solo ipotesi al momento, visto che lo stesso Keita prediligerebbe a quella interista la destinazione juventina. Un’ipotesi però non completamente da scartare: con l’addio di Candreva, sarebbe chiaro, l’Inter potrebbe soddisfare in pieno le richieste biancocelesti anche dal punto di vista economico, anche se per il momento l’offerta nerazzurra, come tutte le altre, non avrebbe raggiunto per niente la cifra richiesta da Claudio Lotito.