Kondogbia rebus per l’Inter. Non per Suning

Kondogbia rebus per l’Inter. Non per Suning
© foto www.imagephotoagency.it

Geoffrey Kondogbia è stato acquistato a peso d’oro dopo un’asta col Milan, per l’Inter è una sorta di incognita ma alla dirigenza di Suning va bene tenere giocatori costosi in panchina

Geoffrey Kondogbia per una panchina di qualità, sembra questo lo slogan perfetto per il giocatore francese dell’Inter. L’anno scorso i nerazzurri lo hanno prelevato dal Monaco per quasi trentasette milioni di euro e dopo un’asta clamorosa con il Milan, adesso invece il centrocampista è un grosso punto interrogativo. Ha fallito la scorsa stagione ma aveva l’alibi dell’esordio, adesso invece sta continuando a far male e solo Suning sembra andargli incontro.

UNA PANCHINA D’ORO – Suning infatti vuole una panchina lunga e piena di buoni giocatori, il che significherebbe a regola una rosa di qualità. Kondogbia in panchina quindi non stona così tanto nell’ottica dei nuovi padroni dell’Inter, come riporta Il Corriere dello Sport. Vero è che è stato escluso dalla lista UEFA come Joao Mario, ma almeno il portoghese è titolare in campionato nelle gerarchie di de Boer. L’ex monegasco invece sembra sempre più un’incognita.