Connettiti con noi

Europei

Lippi: «Ho detto una cosa ad Allegri. Sull’Italia a EURO 2020…»

Pubblicato

su

Marcello Lippi ha parlato di Juventus e di Nazionale, soffermandosi anche sul ritorno di Allegri in bianconero. Le sue parole

Intervenuto in collegamento negli studi di Sky SportMarcello Lippi ha parlato della Nazionale, ma si è anche soffermato sul ritorno di Allegri alla Juve e sull’addio di Buffon. Le sua parole.

BUFFON – «Si meravigliano tutti per Gigi, ma lui ha sempre fatto cose straordinarie e continua a farle anche ora. Giocare a 43 anni è straordinario ma lui non ci pensa, non so cosa deciderà, ma di sicuro sta bene fisicamente, i riflessi sono quelli di sempre. In molti pensavano fosse giusto che giocasse lui al posto di Szczesny. Ora deve fare quello che sa fare meglio, anticipare i giocatori e parare».

NAZIONALE – «Mi sono innamorato di Barella perché interpreta al meglio il calcio in modo internazionale. Dà una mano a tutti, è completo ed è un giocatore internazioale che sa fare tutto, attaccare e difendere. Sono sicuro che trtoverà il suo spazio in questo Europeo».

ALLEGRI JUVE – «Allegri aveva bisogno di riposare un paio di anni come tutti i toscani (ride ndr). Il suo ritorno lo vedo saggio, da parte della società e da parte di lui che è tornato. La Juve ha fatto una scommessa e dopo 10 anni di vittoriase lo poteva permettere, ora però ha fatto un passo indietro tornando con Allegri. L’ho sentito, gli ho detto di non preoccuparsi perché i ritorni alla Juve sono anche vincenti».

Advertisement