Liverpool, perché Fabinho sarà imprescindibile per Klopp nei prossimi mesi

Iscriviti
Liverpool Klopp
© foto Jurgen Klopp

Senza più Van Dijk, il Liverpool si aggrappa a Fabinho. Il giocatore brasiliano è chiamato a sostituire l’olandese al centro della difesa

In questi anni, Fabinho è stato un giocatore tanto importante quanto sottovalutato per il Liverpool di Kloop. Dopo un avvio in cui sembrava patire i frenetici ritmi del calcio inglese, il brasiliano è riuscito a rivelarsi via via più decisivo. Nella posizione di vertice basso, l’ex Monaco è una protezione fondamentale per i difensori centrali. Si tratta del giocatore che tiene uniti i reparti (il Liverpool pressa con un “esagono” che si muove organizzatissimo) e che spesso accorcia sul regista avversario.

liverpool klopp

Il 4-3-3 del Liverpool (Oxlade-Chamberlain è l’ala sinistra) molto compatto in zona palla. E’ Fabinho quello chiamato ad uscire poi su Jorginho.

Inoltre, Fabinho ha qualità creative che spesso passano sottotraccia. Il Liverpool, prima dell’innesto di Thiago Alcantara, non aveva infatti centrocampisti particolarmente creativi o tecnici in fase di possesso. 

Il brasiliano, rispetto ai suoi compagni, spiccava anche per passaggi “spacca linee” che generavano occasioni interessanti. Soprattutto sulle corsie esterne, dove era molto bravo a sentire Alexander-Arnold in corsa con palle alte molto pulite e precise. Insomma, Fabinho è importante anche nella velocizzazione della circolazione.

liverpool fabinho

Un esempio qui.

In queste prime partite, il Liverpool ha manifestato enormi problemi senza palla. Il pressing ha funzionato male, con le squadre avversarie che riescono ad uscire da dietro con più facilità rispetto a prima.

Di conseguenza, la linea difensiva subisce molte più situazioni di palla scoperta, i rivali hanno tempo e spazio per aggredire la profondità. Il calcio difensivo di Klopp è molto rischioso e richiede un elevato grado di efficacia e intensità da parte di tutta la squadra. Se anche solo un tassello non funziona, il rischio è che l’intera struttura cada. Che poi è quello che è avvenuto in queste prime giornate.

Un esempio qui, con la linea difensiva messa malissimo su una palla scoperta. 

E’ notizia di questi giorni la rottura del crociato da parte di Van Dijk, che dopo il brutto infortunio di Pickford potrebbe aver chiuso anzitempo la stagione. I Reds, che in questo inizio di stagione hanno sofferto molto in fase di non possesso (basti pensare ai 7 gol dell'(Aston Viilla), devono rinunciare al leader della retroguardia.

La coppia Gomez-Matip non dà abbastanza garanzie nel lungo periodo, con il primo reduce da brutti svarioni. Proprio per questo, e lo si è visto già in casa dell’Ajax, Klopp sta scegliendo di arretrare la posizione di Fabinho, un qualcosa che negli anni precedenti a volte avevamo già visto a gara in corso. In casa dei lancieri, il brasiliano è stato tra i migliori in campo, con un salvataggio provvidenziale sulla linea di porta sul finire del primo tempo. Grazie a lui, i Reds hanno centrato una vittoria importantissima.

Vedremo se a gennaio il Liverpool interverrà nel mercato. Nel frattempo, Klopp si affida a un Fabinho con il difficile compito di sostituire Van Dijk. Da mediano, l’ex Monaco è riuscito a dare ordine e solidità a tutta la squadra in questi anni. La speranza di Klopp è che possa rivelarsi decisivo anche da centrale di difesa.