Malagò: «Gli stadi di proprietà sono fondamentali. Servono nuovi impianti»

Iscriviti
malagò coni
© foto www.imagephotoagency.it

Giovanni Malagò, presidente del Coni, ha parlato del calcio italiano e in particolare degli stadi. Le sue parole

La situazione del calcio italiano e gli stadi di proprietà: di questo ha parlato Giovanni Malagò, che oggi è intervenuto nel forum “Il calcio che vogliamo” promosso dal Corriere dello Sport. Queste le parole del presidente del Coni.

STADI IN ITALIA «La barca va nella direzione giusta ed è fondamentale. Una famiglia funziona se c’è la casa, vale anche in Serie A: chi ha lo stadio nuovo in Italia? Il Sassuolo a Reggio Emilia, l’Udinese capoluogo di regione che si identifica con la squadra. Poi c’è la Juve. La Juve è stata brava e ha potuto fare lo stadio perché c’è stato un evento straordinario come le Olimpiadi a Torino. Noi giocheremo fra un anno gli Europei allo stadio Olimpico, che è uno stadio dello stato, l’unico impianto che poteva soddisfare i parametri richiesti della Uefa. Questo dice tutto: la madre di tutte le battaglie è quella di ospitare il prima possibile una grande manifestazione mondiale, serve una data certa per costruire i nuovi impianti altrimenti non li avremo mai, vivremo per sempre questa Via Crucis».