Connettiti con noi

Milan News

Niente Maldini, Fassone non cerca bandiere per il Milan

Pubblicato

su

fassone
Ascolta la versione audio dell'articolo

Le bandiere per il Milan non sventolano più: dopo il no di Paolo Maldini, e nonostante rimangano in piedi altre piste, Marco Fassone non sta cercando figure in quel ruolo

Se Paolo Maldini non arriva, allora non c’è spazio per le bandiere in questo nuovo Milan. Sembra ragionare così Marco Fassone, amministratore delegato in pectore per i rossoneri. L’ad infatti aveva disegnato un nuovo ruolo addosso a Maldini ma l’ex difensore ha preferito declinare perché non aveva ricevuto chiarezza da Sino Europe Sports e avrebbe voluto avere più libertà a livello decisionale.

MILAN, NO ALLE BANDIERE (PER ORA) – Rimangono in piedi le ipotesi Massimo Ambrosini e Demetrio Albertini, mentre Alessandro Costacurta è quasi impossibile. Fassone però adesso deve occuparsi di altro e ha in programma un viaggio in Cina per parlare coi nuovi dirigenti e pianificare il Milan del futuro. Stando a Il Corriere dello Sport quindi non è il momento per pensare a una bandiera da portare in dirigenza. Sotto sotto però forse Fassone crede ancora di poter convincere Maldini, ma adesso ha la testa rivolta alla Cina.