Marelli: «Ronaldo in Champions? Non è da VAR. Su Chiellini-Rrahmani…»

Iscriviti
arbitro giudice sportivo
© foto Facebook - Luca Marelli

Luca Marelli analizza gli ultimi episodi arbitrali riguardanti la Juve che hanno fatto discutere: ecco le sue dichiarazioni a riguardo

Luca Marelli analizza gli ultimi episodi arbitrali riguardanti la Juve che hanno fatto discutere. Le sue parole in esclusiva a Juventusnews24.

Ha fatto molto discutere il rigore non concesso da Del Cerro Grande in Porto-Juve. Lei lo avrebbe assegnato?
«Un rigore che si può fischiare ma non è un episodio da Var. Questa è la grande problematica di questo episodio. È abbastanza evidente ma non è da Var. È vero che Ronaldo scivolava già ma non conta nulla. Deve essere giudicato il contatto tra il difensore e il giocatore. Per quanto Ronaldo fosse già sbilanciato, il difensore cerca di intervenire sul pallone e non riesce. È il classico fallo negligente, senza alcuna volontarietà ma dovuto al fatto di aver controllato male il proprio corpo e i tempi di intervento».

In campionato invece ha fatto molto rumore il rigore concesso in Napoli-Juve per un fallo di Chiellini su Rrahmani. Giusto assegnare il calcio dal dischetto?
«Non c’è alcun dubbio. Questo è un episodio che ha fatto discutere ma non vedo cosa ci sia da discutere. È una manata in faccia, un’imprudenza. Dobbiamo paragonare questi episodi a ciò che succede a centrocampo. Quando succede a centrocampo vengono sanzionati con punizione e giallo. Questo vale anche in area di rigore. Questa è la grande differenza tra Oporto e Napoli. Ad Oporto l’arbitro ha visto cosa è successo, mentre col Napoli Doveri era coperto e per questo motivo il Var lo ha richiamato».

CONTINUA A LEGGERE SU JUVENTUSNEWS24