Connettiti con noi

Focus

Milan, a Parma tenersi a distanza dall’incubo: la strategia di Pioli

Pubblicato

su

Milan

Il Milan a Parma per cercare di tenere lontano le inseguitrici. L’incubo quinto posto spaventa ma domani Pioli avrà nuovamente la possibilità di scegliere

Il Milan questa sera (ore 18) affronterà il Parma al Tardini, una gara sulla carta totalmente alla portata dei rossoneri e certificata dai 40 punti di distanza che intercorre tra le due squadre, eppure fondamentale per entrambe le formazioni. Da una parte gli emiliani di D’Aversa in una situazione disastrosa di classifica (penultimi) che gli vede attualmente distanti quattro lunghezze dalla zona salvezza; dall’altra il Milan che, dopo il pareggio contro la Sampdoria, ha detto definitivamente addio al sogno scudetto e ora è costretto a tirare la testa fuori dal finestrino per guardare le inseguitrici.

Il vantaggio di quattro punti sul quinto posto del Napoli non deve e non può dare sicurezza a Pioli che tuttavia a Parma ritrova, oltre a diversi giocatori, anche la sensazione di scelta: Mandzukic, Rafael Leao e Brahim Diaz sono convocati e andranno a rinfoltire un reparto avanzato da sempre falcidiato da infortuni. Discorso diverso invece in difesa dove l’assenza di Calabria e Romagnoli impone delle scelte obbligate al tecnico rossonero che continuerà ad affidarsi a Tomori-Kjaer centrali mentre nel ruolo di terzino destro sarà ballottaggio tra Dalot e Kalulu, con Saelemaekers (male l’esperimento contro la Sampdoria) dirottato nuovamente nel ruolo di ala avanzata. A centrocampo Kessié e Bennacer accompagneranno la manovra che avrà come vertice avanzato Zlatan Ibrahimovic con Rebic pronto ad inserirsi e Calhanoglu con la licenza di inventare.