Montella: «Milan – Atalanta scontro d’alta classifica»

Montella: «Milan – Atalanta scontro d’alta classifica»
© foto www.imagephotoagency.it

Qui Milan: la conferenza stampa di Vincenzo Montella alla vigilia della sfida contro l’Atalanta di Gasperini, 17^ giornata di Serie A

Reduce dalla sconfitta di lunedì contro al Roma, il Milan è atteso domani dalla sfida contro l’Atalanta, valida per la 17^ giornata di Serie A. Ecco le parole di Vincenzo Montella in conferenza stampa: «Quella di domani è una gara di alta classifica per l’Europa: il cammino dell’Atalanta è da Champions League, complimenti a loro. Questa partita arriva al momento giusto per entrambe le squadre, darà delle risposte. Entrambe veniamo da due sconfitte immeritate, contro l’Atalanta l’Udinese non meritava di perdere. Ko con la Roma? L’abbiamo assorbita gradualmente. Chi invidio all’Atalanta? Tanti mi colpiscono: Kessie, Gomez e Petagna che viene dal nostro settore giovanile, sta maturando. Bacca? Sta bene, da due giorni lo vedo dentro l’allenamento. Test in vista della Supercoppa per qualcuno? No, li facciamo ogni giorno. Ognuno deve dare delle risposte ma questo succede in ogni partita».
CONTINUA MONTELLA«Chi sacrificherei sul mercato per avere rinforzi utili? Non posso prestarmi a questo tipo di gioco: devo fare delle valutazioni tecnico-tattiche sulla squadra e sul singolo, tutto il resto è di competenza della società sia sul piano economico che finanziario. La partita con la Roma mi ha detto che la squadra è consapevole ed è competitiva, che stiamo crescendo. Ho visto un Milan molto più consapevole e convinta rispetto allo stesso tipo di partita giocata qualche settimana fa, come quella contro l’Inter. Dobbiamo migliorare nella gestione e nella continuità delle partite, siamo ad un buon livello rispetto alle previsioni: i singoli sono migliorati ed i risultati sicuramente gli hanno aiutato. Sono fiducioso per la seconda parte di stagione. Chi sarà il rigorista? Bacca è il primo rigorista, il secondo rigorista non ve lo dico ma non sarà Niang. Bertolacci dal 1’ da regista? Ha gatto una buona partita con la Roma, è un ragazzo recuperato: vediamo nelle prossime partite, ha le caratteristiche che potrebbero starci nel nostro centrocampo».