Napoli, prima sconfitta: vince l’Atalanta

Napoli, prima sconfitta: vince l’Atalanta
© foto www.imagephotoagency.it

Il Napoli di Maurizio Sarri cade a Bergamo contro l’Atalanta di Gian Piero Gasperini: decide la rete di Petagna

PRIMO TEMPO – Il Napoli comincia subito bene il match, sfiorando la rete già al quinto minuto grazie ad una punizione dal limite di Insigne che esce di poco al lato. E’ l’Atalanta, però, a trovare il goal: azione sulla sinistra di Gomez, che crossa al centro, pasticcio difensivo di Koulibaly e Ghoulam, che permette a Petagna di battere a rete indisturbato al nono minuto di gioco. La reazione del Napoli arriva al 22′ con Callejon che prova il tiro dal lato destro dell’area di rigore, ma Berisha è bravo ad opporsi. Al 29′ è ancora Napoli: calcio di punizione di Ghoulam dal limite, ma il portiere albanese è ancora una volta attento.  Al 33′ si risveglia l’Atalanta: azione di sulla sinistra con Gomez che arriva al tiro, è bravo Reina a deviare in angolo. Passa un minuto e i bergamaschi hanno ancora la possibilità di raddoppiare: tiro da fuori area da parte di Dramé, Reina è battuto, ma il pallone si stampa sulla traversa. Gli azzurri reagiscono al 42′ con Milik: cross al centro di di Ghoulam, il polacco lascia partire un bellissimo sinistro al volo, ma Berisha è altrettanto bravo a deviare in angolo. Il primo tempo, dunque, si chiude sul risultato di 1 a 0, con l’Atalanta che per intensità e voglia ha meritato il vantaggio.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa il Napoli di Sarri prova a ritornare in partita, ma l’Atalanta si chiude benissimo dietro e resta molto compatta. E’ ottima la prestazione dei difensori bergamaschi, che non permettono ai partenopei di trovare gli spazi giusti per entrare in area di rigore. La prima occasione del Napoli arriva al 60′ con Hamsik che tira al volo dal limite dell’area, ma il pallone esce abbondantemente a lato. Gli azzurri continuano il pressing offensivo, ma è l’Atalanta ad avere l’occasione migliore: al minuto 84 Grassi, di proprietà del club di De Laurentiis, parte da solo in contropiede verso la porta di Reina e arrivato a pochi metri dall’area di rigore, lascia partire il sinistro, che il portiere spagnolo, però, è bravo ad immobilizzare. L’ultima occasione per gli azzurri arriva nei minuti di recupero, quando Masiello per anticipare il colpo di testa di Koulibaly rischia l’autogol, ma il pallone esce di poco alla sinistra di Berisha. Gli uomini di Sarri, dunque, escono sconfitti dalla trasferta di Bergamo, dopo un match giocato benissimo dall’Atalanta, che con la vittoria sul Crotone, sembra aver finalmente trovato la fiducia di cui aveva bisogno.

TABELLINO ATALANTA – NAPOLI

Marcatori: Petagna(A) 9′;

Ammoniti: Conte(A) 19′; Gagliardini (A) 28′; Toloi 58′(A); Koulibaly(N) 71′; Milik (N) 77′; Mertens (N) 87′;

Espulsi:

ATALANTA (3-5-2): Berisha; Caldara, Toloi, Masiello; Conti, Freuler, Gagliardini(dal 73′ Pesic), Dramé, Kurtić; Petagna(dal 68′ Grassi), Gomez(dal 83′ D’Alessandro). Allenatore: Gasperini.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Jorginho(dal 72′ Gabbiadini), Hamsik; Callejon(dal 54′ Mertens), Milik, Insigne (dal 79′ Giaccherini). Allenatore: Sarri.