Nazionale, Mancini non vara il piano B: esclusi Balotelli e Belotti

balotelli mancini italia
© foto www.imagephotoagency.it

Nazionale, Mancini per le prime due sfide di qualificazione a Euro 2020 starebbe pensando all’esclusione di Balotelli e Belotti

La prossima settimana prenderanno il via le lunghe sfide valevoli per la qualificazione ad Euro 2020. L’Italia sarà impegnata il 23 marzo contro la Finlandia a Udine, e il 26 marzo a Parma contro il Liechtenstein. Mancini sembra avere le idee abbastanza chiare: l’attacco sarà composto dai suoi fedelissimi della Nations League, ovvero Bernardeschi, Insigne, Immobile, Chiesa insieme a Quagliarella e Pavoletti. Quasi certi della convocazione anche El Sharaawy e Politano, mentre potrebbe tornare in azzurro anche il carneade Grifo.

Da questo folto gruppo di attaccanti verrebbero quindi esclusi Belotti e Balotelli, francamente un po’ a sopresa. Il Gallo, dopo un periodo d’appannamento, si è finalmente ripreso il Torino, con tre gol nelle ultime due partite. Super Mario, figlio calcistico del c.t., è nuovamente risorto a Marsiglia: con 5 gol in 7 partite sta stupendo tutti, di nuovo. Mancini però non trova spazio per loro, anzi Balotelli e Belotti potrebbero vedersi preferire Moise Kean: Mancini stravede per lui, e le ultime grandi prestazioni, potrebbero lanciarlo per un posto in Nazionale. Kean e Zaniolo, potrebbero essere i giovani da cui il tecnico della Nazionale potrebbe ripartite per fondare una giovane Italia.