Connettiti con noi

Azzurri

Nord Irlanda-Italia: Mancini punta su Berardi. E su un nuovo rigorista

Pubblicato

su

Nord Irlanda-Italia è la sfida verità. La Nazionale di Roberto Mancini si gioca tutto contro gli irlandesi

E’ arrivata la notte di Nord IrlandaItalia. Gli Azzurri di Roberto Mancini scenderanno in campo questa sera alle ore 20.45 per affrontare gli irlandesi a Belfast. Un match importante in una capitale, parlando calcisticamente, nefasta per gli Azzurri. Ci vuole poco a trasformare Belfast in Nelfast (perdonate la battutaccia). All’Italia infatti la sfida contro gli irlandesi del Nord è già costato il Mondiale del 1958. C’è di più: l’Italia non ha mai vinto a Belfast. Tante brutte notizie messe insieme che magari possono servire per l’effetto opposto. L’Italia scenderà in campo con meno certezze rispetto al recente passato ma non deve perdere tutte le consapevolezze acquisite non solo in questi mesi ma in tutti questi anni di gestione Manciniana. Ora c’è l’ansia ma deve essere trasformata in energia positiva per poter puntare alla qualificazione Mondiale.

Cambia il rigorista dell’Italia

E Mancini lo sa bene. Il c.t. infatti, al netto dei tanti infortuni e delle tante defezioni delle ultime ore, punterà sui suoi big, con qualche piccolo cambio. Infatti, Manuel Locatelli e Andrea Belotti dovrebbero andare in panchina. Spazio a Sandro Tonali e a Domenico Berardi che hanno cambiato volto alla sfida contro la Svizzera, nonostante non sia bastato per la vittoria finale. L’attaccante del Sassuolo, spesso criticato da chi lo ha visto poco giocare (è un esterno e ha segnato più di 100 gol in carriera), ha dimostrato di avere personalità. Punta l’uomo, dribbla, si fa dare la palla ma soprattutto calcia e crea occasioni. Non è poco. E proprio Berardi è uno dei rigoristi designati: stavolta dagli 11 metri, dopo 3 errori consecutivi, non toccherà a Jorginho ma a Bonucci oppure proprio a Mimmo Berardi.

NORD IRLANDA (3-5-2): Peacock-Farrell; McNair, Evans, Catchart; Dallas, McCann, S. Davis, Saville, Lewis; Magennis, Washington. Ct: Baraclough

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Acerbi, Emerson; Barella, Jorginho, Tonali; Berardi, Insigne, Chiesa. Ct: Mancini