Palermo, Pastore: “Non credo che resterò”

© foto www.imagephotoagency.it

Javier Pastore dà  praticamente il suo addio al Palermo.
Il fantasista argentino, raggiunto da La Gazzetta dello Sport, fa sapere che difficilmente resterà  in maglia rosanero: “I miei manager sono al lavoro, penso di poter dire che il prossimo anno non giocherò nel Palermo – ha detto Pastore – . Non sarà  facile tagliare questo cordone ombelicale. Considero il presidente Zamparini come un padre. E la squadra rosanero ha cambiato la mia vita. Mi piace il Milan. Ha vinto lo scudetto, ha grandi ambizioni. Lascio Palermo per andare a misurarmi con una dimensione diversa, più importante. Se possibile preferirei restare in Italia. Mi piace il clima della Serie A. Non vorrei ricominciare da zero in un’altra realtà  calcistica. Spero di restare un amico per i tifosi rosanero. Credo di essere un giocatore al quale la gente vuole bene..”