Pallotta sarcastico: «Non ho visto la Roma, ero dallo psichiatra…»

Pallotta sarcastico: «Non ho visto la Roma, ero dallo psichiatra…»
© foto www.imagephotoagency.it

Cattivi presagi per la panchina di Eusebio Di Francesco dopo la sconfitta in Champions League contro il Viktoria Plzen: le parole del presidente Pallotta oggi sembrano più di un avviso

Una sconfitta è sempre una sconfitta, sebbene indolore, e questo Eusebio Di Francesco lo sa molto bene. L’allenatore della Roma mai come oggi rischia seriamente l’esonero: la debacle di ieri contro il Viktoria Plzen in Champions League non ha compromesso alcun risultato (i giallorossi erano già qualificati agli ottavi), ma rischia seriamente di pregiudicare la permanenza del tecnico alle prese con una ruolino di marcia da incubo nell’ultimo mese e passa. A pesare sono soprattutto le critiche espresse nelle ultime settimane alla squadra dal presidente James Pallotta che, secondo le indiscrezioni, sarebbe pronto a far fuori l’allenatore. In questo senso anche le dichiarazioni di ieri del numero uno italo-americano della Roma non possono far dormire tranquillamente Di Francesco.

«La partita? Non l’ho vista, ero dallo psichiatra», avrebbe detto da Boston Pallotta, come riportato stamane da Il Tempo. Un modo ironico, ma anche abbastanza ficcante, per evidenziare come al momento la Roma gli dia piuttosto da pensare: il presidente giallorosso non è assolutamente soddisfatto del rendimento della Roma quest’anno e – si dice – anche delle scelte tattiche di Di Francesco, che ieri dopo la sconfitta di Champions ha sbottato nuovamente contro alcuni dei suoi giocatori chiedendo maggiore impegno. Potrebbe non bastare perché, stando alle ultime, una nuova sconfitta in campionato per lui potrebbe essere davvero fatale: si parla di un possibile esonero già prima del 2019 (e non manca molto).