Parma, Ghirardi: “Blanc e i suoi collaboratori non vollero investire su Rossi”

© foto www.imagephotoagency.it

Tommaso Ghirardi, presidente del Parma, ha parlato del possibile ritorno di Giuseppe Rossi in Italia: “Rossi saÃ?­rebbe un ottimo colpo per il calcio italiano e sicuramenÃ?­te renderebbe felici i tifosi della Juve”. Il numero uno dei gialloblu è stato finora l’unico ad aver dato l’opportunità  al bomber del Villareal di potersi mettere in mostra nel nostro paese: “Rossi trattato come Aguero o Tevez? Per me è una soddisfazioÃ?­ne. Significa che quattro anni fa non avevo sbagliato valutazione nel provare a riscattare Giuseppe, il problema è che la sua, di valutazione, era troppo eleÃ?­vata. Andai a bussare alla porta di tutte le grandi, propoÃ?­nendo una compartecipaÃ?­zione e l’unico a esprimere inteÃ?­resse fu Pradè, per la Roma, ma alla fine doÃ?­vette rinunciare. Mi spiegò che non poteva investire quella cifra. Io presentai un’offerta di 8 milioni, ma il Villarreal per spuntarla arrivò a 10-11. In sostanza si trattava di metÃ?­terne 5 a testa”. Il talento americano poteva finire già  ai quei tempi in bianconero, ma le cose non andarono come ipotizzato da Ghirardi: “Andai io a Torino. Fui ricevuto molto bene da Blanc, ma su Rossi lui e i suoi collaboratori riÃ?­tennero che non fosse il caÃ?­so di investire”, si legge su ‘Tuttosport’.