Cristiano Ronaldo? E’ già un ricordo… il Real Madrid vola in Liga!

Cristiano Ronaldo? E’ già un ricordo… il Real Madrid vola in Liga!
© foto www.imagephotoagency.it

Il Real Madrid ha già dimenticato Cristiano Ronaldo e grazie al nuovo tridente Asensio-Benzema-Bale vola a punteggio pieno in testa alla classifica della Liga

Il Real Madrid, almeno in questo primo scorcio di stagione, sembra non sentire affatto la mancanza di Cristiano Ronaldo. Nelle prime tre partite di Liga, infatti, sono arrivate vittorie e gol: i blancos si trovano in testa alla classifica con 9 punti, 10 reti fatte e 2 subite. Gli avversari nelle prime tre uscite non sono stati certo di primo piano: il 19 agosto, davanti al proprio pubblico, nella prima sfida senza Ronaldo, gli uomini di Lopetegui si sono imposti 2-0 sul Getafe; la settimana successiva è arrivato il successo in trasferta per 4-1 contro il Girona, lo stesso risultato con cui il Real ha battuto il Leganes, in casa, congedandosi con un’altra vittoria, prima della sosta per le nazionali.

Il nuovo tridente lascia il segno nelle prime tre gare

Il Real Madrid, quindi, nonostante un mercato non proprio scoppiettante, dato che a livello di nomi non è arrivato nessuno in grado di oscurare Cristiano Ronaldo, ha assorbito al meglio la partenza del suo uomo simbolo. A occupare la sua zona di campo, per la gioia dei tifosi, è il giovane e talentuoso Marco Asensio, che al momento non ha ancora segnato in campionato, ma è stato fondamentale per essersi procurato 3 calci di rigore e aver sfornato diversi assist per i compagni. A completare il tridente sono i reduci dell’ormai ex BBC: Gareth Bale e Karim Benzema. Entrambi, dopo la partenza di Cristiano Ronaldo, ancora a secco in Serie A, hanno segnato in queste prime tre apparizioni: per il gallese 3 reti, una per ogni gara; per il francese, invece, i gol sono già 4, grazie alle due doppiette segnate contro Girona e Leganes.

Con la cessione di Ronaldo, Benzema di nuovo al centro dell’attacco

Sembra proprio che Karim Benzema, dopo la cessione di Ronaldo alla Juventus, sia tornato all’antico, riprendendo a segnare con continuità. Se negli scorsi anni, infatti, il francese si doveva limitare ad aprire gli spazi, allargandosi in fascia e lasciando l’area di rigore a Cristiano Ronaldo, adesso potrà tornare a recitare un ruolo importante nell’economia dei gol segnati dai blancos. Il banco di prova è dietro l’angolo, il 15 settembre, al rientro dalla sosta per le nazionali, il Real sarà atteso da un match più ostico, quello in casa dell’Athletic Bilbao.