Connettiti con noi

Lazio News

Rivincita Lazio contro l’Atalanta, quarto successo consecutivo nel segno di Milinkovic-Savic

Pubblicato

su

Nel big match del Gewiss Stadium, il protagonista assoluto è stato solo uno: il sergente, Sergej Milinkovic-Savic.

Non ha segnato (solo un grande intervento di Gollini che devia un suo colpo di testa sul palo gli ha negato il gol), non ha servito assist, ma la sua prestazione è stata mostruosa.

Il centrocampista serbo è stato il giocatore della Lazio che ha giocato più palloni (79), ingaggiato più duelli (21) e contrasti (5). Grazie al suo numero 21, la squadra di Simone Inzaghi ha ritrovato cosí il successo contro l’Atalanta in Serie A che mancava da gennaio 2017 e ha registrato la sua quinta vittoria di fila in campionato. Milinkovic-Savic ha contribuito a questa vittoria stabilendo il proprio picco stagionale di Efficienza Tecnica (98%) e prendendo in mano i biancocelesti (Impact Factor 17%) grazie ad ottime doti tattiche (K-Movement 97%) e a un encomiabile spirito di sacrificio (abituato a percorrere oltre 12 km a partita di cui tre ad alta intensità). Alla sua sesta stagione in Italia, il classe ’95 è ormai un elemento imprescindibile nello scacchiere della Lazio, sa sempre cosa deve fare (K-Solution 98%) risultando determinante sia in fase di possesso (Aggressività Offensiva 98%) sia in interdizione (Pressing 94%). La sua prova magnifica é stata impreziosita dal 50% dei passaggi riusciti ad alto coefficiente di difficoltà, senza mai sbagliare quelli a difficoltà medio-bassa e senza mai avere cali di attenzione. Se la Lazio è ormai una big della Serie A, molto meriti vanno a lui, Sergej Milinkovic-Savic. Il sergente biancoceleste.

Advertisement