Roma, Cengiz Ünder omaggia Erdogan: l’esultanza della polemica dopo il gol

cengiz under roma
© foto www.imagephotoagency.it

Cengiz Ünder, a segno due volte in Roma-Benevento, ha omaggiato il presidente turco Erdogan

L’esultanza di Cengiz Ünder dopo il gol del 3-1 in Roma-Benevento è destinata a creare non poche polemiche. Il giocatore turco, infatti, si è portato la mano destra alla fronte riproducendo il classico saluto militare. Un’esultanza non casuale, soprattutto in Turchia, dove molti giocatori sono soliti festeggiare il gol omaggiando i soldati che rispondono agli ordini del presidente Erdogan.

Inizialmente quest’esultanza veniva effettuata quando i giocatori turchi affrontavano l’Amedspor, squadra in cui militava il calciatore curdo Deniz Naki. Questa tradizione si ripresenta ormai puntualmente: dopo un attentato rivendicato dal PKK (il partito curdo considerato organizzazione terroristica da Erdogan) o anche ora che è in corso l’operazione Ramoscello d’Ulivo ad Afrin. Cengiz Ünder fedele al sultano Erdogan, nonostante una condotta non propriamente ortodossa del Capo dello Stato turco, non un amante del dissenso interno, per usare un eufemismo. Ma se pensiamo che Erdogan è stato accolto in Italia e in Vaticano con gli onori di Stato, difficilmente sarà la società Roma ad intervenire sul suo calciatore…