Roma-Genoa 3-2: pagelle e tabellino

© foto www.imagephotoagency.it

Roma-Genoa, Serie A 2016/2017, 38ª giornata: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

RomaGenoa 3-2, decidono in ordine le reti di Pellegri, Dzeko, De Rossi, Lazovic e Perotti. Finale thriller all’Olimpico, dopo che sul risultato di 2-2 Lazovic aveva centrato un palo a difesa battuta. Con questo risultato gli uomini di Spalletti si confermano al secondo posto della classifica, respingendo l’assalto del Napoli di Sarri, vittorioso al Marassi sul campo della Sampdoria.

Roma-Genoa 3-2: pagelle e tabellino

MARCATORI: pt 3′ Pellegri, 10′ Dzeko, st 29′ De Rossi, 34′ Lazovic, 45′ Perotti

ROMA (4-2-3-1) – Szczesny 5.5; Rudiger 5, Fazio 5, Manolas 5.5, Emerson s.v. (18′ pt Mario Rui 5.5); Strootman 7, De Rossi 7; Salah 5.5 (9′ st Totti 6), Nainggolan 6, El Shaarawy 5.5 (24′ st Perotti 7); Dzeko 6.5. In panchina: Alisson, Lobont, Vermaelen, Bruno Peres, Juan Jesus, Grenier, Gerson, Paredes. Allenatore: Luciano Spalletti

GENOA (3-5-2) – Lamanna 6; Biraschi 5.5, Munoz 5.5, Gentiletti 5.5; Lazovic 7, Hiljemark 6 (11′ st Cataldi 6), Miguel Veloso 6.5, Cofie 6, Laxalt 6; Pellegri 7 (24′ st Ntcham 6.5), Palladino 5 (5′ st Ninkovic 6.5). In panchina: Rubinho, Zima, Burdisso, Beghetto, Morosini. Allenatore: Ivan Juric

ARBITRO: Paolo Tagliavento di Terni

ROMA – IL MIGLIORE

Strootman 7: Gioca una gara di altissimo rilievo: nella prima frazione si sprecano i suggerimenti in profondità per Dzeko, puntualmente non sfruttati dal centravanti bosniaco. Suo è anche il lancio per lo stesso Dzeko in occasione del 2-1 firmato da De Rossi, per il resto la solita prestazione di quantità per sorreggere la mediana giallorossa. Uomo ovunque.

ROMA – IL PEGGIORE

Fazio 5: In parabola discendente da un paio di mesi, si conferma quest’oggi quando nell’approccio alla gara risulta molle e si lascia beffare dal più reattivo Pellegri in occasione della rete che sblocca la partita. Anche in altre situazioni non appare il difensore che aveva impressionato nelle prime battute della stagione, complice con ogni probabilità un impiego decisamente più consistente rispetto alle recenti stagioni.

GENOA – IL MIGLIORE

Pellegri 7: Pronti via e si beve Fazio, resiste al vigoroso ritorno di Manolas e resta freddo quando batte Szczesny in uscita disperata: davvero poco male come esordio per questo interessantissimo classe 2001, lanciato quest’oggi da Juric nella formazione titolare. Ha un’altra chance nella prima frazione, manda di poco alto. Buon dinamismo e presenza nella partita.

GENOA – IL PEGGIORE

Palladino 5: Spreca due occasioni clamorose, entrambe sullo 0-1: prima non trova lo specchio da posizione favorevole a porta di fatto sguarnita, poi manda alle stelle dall’interno dell’area di rigore con i difensori giallorossi che avevano del tutto perso le sue tracce. Juric lo richiama in panchina in avvio di ripresa, preferendogli un intraprendente Ninkovic.

Roma-Genoa: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Clamoroso epilogo al fotofinish della sfida per il secondo posto: la Roma passa all’ultimo respiro con Perotti, dopo che si era fatta recuperare il vantaggio di De Rossi dal gol di Lazovic, e dopo che lo stesso aveva colto un palo sul risultato di 2-2. Alla fine la spuntano gli uomini di Spalletti, che rispondono alla vittoria del Napoli.

49′ – Non accade più nulla: Roma batte Genoa 3-2!

45′ – GOL DELLA ROMA! Segna Perotti! Sponda di Fazio sugli sviluppi di una punizione, poi Dzeko per Perotti che trafigge Lamanna da neanche un metro!

44′ – Fasi a dir poco concitate: Roma tutta all’attacco ma che si espone inevitabilmente ai break avversari, che passano essenzialmente dalle corsie con Laxalt e Lazovic

42′ – Ci prova Cataldi dalla distanza: nulla di fatto

41′ – Genoa ancora vicino al gol! Laxalt scappa alla retroguardia giallorossa, cross perfetto per Ntcham, provvidenziale la zampata di Mario Rui che salva tutto!

40′ – Colpo di testa di Strootman da corner, palla a lato

38′ – Clamoroso palo del Genoa! Sbanda la difesa della Roma, Lazovic si presenta a tu per tu con Szczesny, ha tutto il tempo per trafiggerlo ma si lascia deviare la conclusione che sbatte sul legno! Roma graziata!

36′ – Roma che ora si trova di nuovo a dover rincorrere il gol del vantaggio per scongiurare il ritorno del Napoli

34′ – PAREGGIO DEL GENOA! Laxalt si beve Rudiger e crossa per l’opposto Lazovic, Szczesny calcola male i tempi dell’uscita e l’esterno rossoblu lo beffa con un comodo colpo di testa!

32′ – Gara ora dal copione ribaltato: è il Genoa ad attaccare alla ricerca del pareggio

29′ – ROMA IN VANTAGGIO! Gol di De Rossi! Laxalt buca l’intervento su Dzeko dopo il cross di Strootman, assist per il centrocampista giallorosso che batte Lamanna con un colpo rasoterra da posizione favorevole

27′ – Il Genoa prova ad affacciarsi nella metà campo giallorossa: azione avvolgente condotta in prima battuta dal subentrato Ntcham, conclusione alle stelle poi da parte di Biraghi

24′ – Sostituzione sia per la Roma che per il Genoa: Perotti per El Shaarawy, Ntcham per Pellegri

24′ – Tuffo di Lamanna sul colpo di testa di El Shaarawy: palla in corner

22′ – Bolide di Strootman: il suo diagonale termina alla sinistra della porta difesa da Lamanna

20′ – Roma come da copione in costante proiezione offensiva, al momento le linee del Genoa sono accorte nel rispondere colpo su colpo

17′ – Totti prova il primo tiro della sua ultima gara con la maglia della Roma: ribattuto dalla difesa avversaria

15′ – Gran botta di un attivo Ninkovic dalla media distanza: la palla non esce di molto

13′ – La Roma cerca varchi nella metà campo avversaria

11′ – Sostituzione Genoa: Cataldi per Hiljemark

9′ – Ovazione per l’ingresso in campo di capitan Totti: fuori Salah

6′ – Ci prova subito Ninkovic dalle media distanza: blocca Szczesnt senza troppi problemi

5′ – Sostituzione Genoa: Ninkovic per Palladino

3′ – Imbucata di Nainggolan per Dzeko che ritarda troppo il momento del tiro, sugli sviluppi dell’azione tentativo in diagonale del bosniaco con la palla che si spegne a lato della porta genoana

2′ – Cori per Totti che ha intensificato la fase di riscaldamento

1′ – Subito un brivido: errore in disimpegno da parte del Genoa, Lamanna salva in uscita su Dzeko

1′ – Si riparte: sostituzioni rimandate per Spalletti e Juric

SINTESI PRIMO TEMPO – A passare in vantaggio è a sorpresa il Genoa con l’uomo meno atteso, il classe 2001 Pellegri: dormita di Fazio, ne approfitta il giovanissimo centravanti rossoblu. Brividi per l’Olimpico, parzialmente compensati dal gol del pareggio di Dzeko, probabilmente viziato però da fallo di mano nel controllo del pallone.

47′ – Roma e Genoa vanno all’intervallo sul risultato di 1-1

46′ – Girata di un intraprendente Pellegri: palla alta sulla traversa

45′ – Bolide di Nainggolan, palla alle stelle: due minuti di recupero sanciti dal direttore di gara

44′ – Piazzato di Mario Rui dal limite: palla sulla barriera

42′ – Chance Genoa con Lazovic: il suo colpo di testa sul traversone di Laxalt non esce di molto

41′ – Ancora Dzeko: servito da Nainggolan, calcia debolmente verso la porta genoana

40′ – Eccellente l’assistenza di Strootman per Dzeko che manca il bersaglio da pochi passi

38′ – Colpo di testa di El Shaarawy da buona posizione: manca la necessaria precisione

37′ – Esterno di Lazovic che prova a sorprendere Szczesny: nulla di fatto

35′ – Tentativo di El Shaarawy: rientra sul destro e calcia sul primo palo, attento Lamanna in presa bassa

34′ – In casa Roma si punta sempre a cercare la profondità per Dzeko, nell’occasione beccato in fuorigioco dal guardalinee

33′ – Ritmi meno sostenuti rispetto all’avvio di gara

30′ – Azione confusa in area rossoblu, il cross di El Shaarawy è intercettato dall’estremo difensore avversario

27′ – Nainggolan si defila sulla sinistra e prova a servire Dzeko in piena area gialloblu, buona uscita alta di Lamanna

24′ – Difesa del Genoa che balla tremendamente ad ogni lancio avversario, grifoni meglio nella metà campo avversaria

21′ – Altro servizio illuminante di Strootman per El Shaarawy che manca il colpo vincente nel faccia a faccia con Lamanna

20′ – Spreca Dzeko! Il centravanti slavo si presenta a tu per tu con Lamanna ma si fa intercettare dall’estremo difensore avversario, che spalanca il braccio e respinge il suo piattone

18′ – L’esterno italo-brasiliano costretto a lasciare il campo: Mario Rui al suo posto

15′ – Problemi per Emerson, rimasto a terra dopo un movimento innaturale

12′ – Altra chance clamorosa per il Genoa: Palladino manca il colpo vincente da due metri!

10′ – PAREGGIO ROMA! Ha segnato Edin Dzeko! Assist di Strootman, il bosniaco controlla il pallone e calcia sul palo eludendo l’opposizione di Lamanna, pronto poi a ribadire con il tap-in vincente. Qualche dubbio sul primo controllo del centravanti slavo, da valutare tocco di braccio

9′ – Che rischio per la Roma! I giallorossi vicini a soccombere: Szczesny sbaglia i tempi dell’uscita, Palladino ne approfitta e calcia dal limite dell’area, palla di poco a lato!

7′ – La Roma sembra intenzionata a reagire subito al colpo ricevuto in avvio: le serve la vittoria per scongiurare il ritorno del Napoli

6′ – Calcio di punizione per la Roma da posizione interessante: De Rossi spreca

3′ – VANTAGGIO GENOA! Ha segnato Pellegri! Il giovanissimo attaccante rossoblu scappa a Fazio – colpevole assoluto nell’occasione – e resiste al ritorno di Manolas, prima di battere Szczesny in uscita!

2′ – Cross interessante di Laxalt dalla corsia sinistra, uscita con tempismo di Szczesny

1′ – Fischio d’inizio: via a Roma-Genoa!

Fischi assordanti per Luciano Spalletti alla lettura delle formazioni: il popolo giallorosso si schiera con il suo capitano Francesco Totti, ovazioni per la leggenda capitolina

Il Totti-day si prende la ribalta ma è un giorno cruciale per l’immediato futuro della Roma: le ambizioni giallorosse legate al secondo posto – ultimo utile per accedere alla porta diretta della prossima Champions League – passano dalla vittoria che gli uomini di Spalletti dovranno centrare contro un Genoa che nulla più ha da chiedere al suo torneo. Tra pochi minuti via alla diretta live con gli aggiornamenti su Roma-Genoa. Ecco le scelte ufficiali: Spalletti lascia Totti in panchina come da indicazioni della vigilia, gioca Dzeko da riferimento offensivo per conquistare il titolo di capocannoniere dell’attuale edizione della Serie A. Per il capitano giallorosso – nel giorno del suo addio alla maglia della Roma – l’inserimento tra le riserve. Due novità nel Genoa rispetto alle indiscrezioni emerse nelle ultime ore: Munoz e non Burdisso nel terzetto difensivo con Biraschi e Gentiletti, Hiljemark e non Ntcham in mediana. Esordio per Pellegri, attaccante classe 2001.

Roma-Genoa: formazioni ufficiali

ROMA (4-2-3-1) – Szczesny; Rudiger, Fazio, Manolas, Emerson; Strootman, De Rossi; Salah, Nainggolan, El Shaarawy; Dzeko. In panchina: Alisson, Lobont, Vermaelen, Bruno Peres, Mario Rui, Juan Jesus, Grenier, Gerson, Paredes, Perotti, Totti. Allenatore: Luciano Spalletti

GENOA (3-5-2) – Lamanna; Biraschi, Munoz, Gentiletti; Lazovic, Hiljemark, Miguel Veloso, Cofie, Laxalt; Pellegri, Palladino. In panchina: Rubinho, Zima, Burdisso, Beghetto, Morosini, Ntcham, Cataldi, Ninkovic. Allenatore: Ivan Juric

Roma-Genoa: probabili formazioni e pre-partita

Resta il punto interrogativo sull’effettivo utilizzo di Francesco Totti: giocherà sicuramente una fetta importante della partita, da valutare se dal primo minuto o a gara in corso. Per il resto l’impianto sarà quello della formazione titolare che ha scelto Spalletti per questa importante stagione. Tante assenze di rilievo in casa Genoa tra i convocati di Juric: mancano Simeone, Pinilla, Rigoni e Pandev.

ROMA (4-2-3-1) – Szczesny; Rudiger, Fazio, Manolas, Emerson; Strootman, De Rossi; Salah, Nainggolan, El Shaarawy; Dzeko. In panchina: Alisson, Lobont, Vermaelen, Bruno Peres, Mario Rui, Juan Jesus, Grenier, Gerson, Paredes, Perotti, Totti. Allenatore: Luciano Spalletti
GENOA (3-5-2) – Lamanna; Biraschi, Burdisso, Gentiletti; Lazovic, Ntcham, Miguel Veloso, Cofie, Laxalt; Pellegri, Palladino. In panchina: Rubinho, Zima, Munoz, Beghetto, Morosini, Hiljemark, Cataldi, Ninkovic. Allenatore: Ivan Juric

Così Luciano Spalletti nella sua penultima – ce ne sarà una finale martedì prossimo – da allenatore della Roma: «Totti sarà in campo per un bel pezzo di partita, quello più importante. Sono stato fortunato ad allenare uno come lui, nel poter vedere la sua qualità e le sue giocate. Non si è ancora espresso: vedremo, quindi, quali saranno i suoi sentimenti e i suoi pensieri a riguardo. In alcuni momenti non ho condiviso, però, le sue prese di posizione. Indossare la fascia da capitano di una squadra ed esserne il leader significa donarsi completamente agli altri. Però mi porterò tanti momenti belli che abbiamo condiviso». Poi le consuete domande sul suo futuro: «Ripeto, bisogna arrivare fino al termine della stagione. Contro il Genoa avremo la possibilità di centrare l’obiettivo che ci siamo posti da un anno ormai e la testa è soltanto lì». Il Genoa appunto: «Dovremo dar prova della nostra forza e della nostra mentalità, la benzina che ci ha portato fin qui. Che festa sarebbe senza i 3 punti?!».

Queste invece le parole del tecnico del Genoa Ivan Juric: «Non andiamo per fare da partner al Totti-day, ma per giocare con la Roma. In queste ultime settimane i ragazzi hanno dato tutto ed è normale che quando ottieni il risultato sei più sereno. Nonostante ciò non voglio una squadra rilassata ma una che lotta sempre». Sul futuro: «Ci stiamo già pensando e con Donatelli ci stiamo guardando attorno. Nel Genoa c’è da ricostruire tanto. Se il presidente vende è normale che cambi qualcosa, ma il nostro obiettivo deve essere quello di creare una squadra competitiva». Sull’addio di Burdisso: «Sono circolate voci di presunti attriti fra me e lui, ma in campo si è dimostrato un grande capitano che ora ha scelto di prendere una strada diversa. Lo ringrazio per ciò che ha dato a me e a Gasperini». Su Simeone: «Giovanni ha un margine di crescita enorme anche se domani non ci sarà per un problema fisico, gioca Pellegri».

Roma-Genoa: i precedenti

Sono 49 i precedenti disputati in Serie A da Roma e Genoa all’Olimpico: prevale il segno 1, grazie alle 36 vittorie ottenute dai capitolini, sono 6 i pareggi e 7 i successi esterni firmati dai doriani. Nella sfida d’andata la Roma ha espugnato il Marassi con il risultato di 0-1, per via dell’autorete di Izzo.

Roma-Genoa: l’arbitro del match

Dirige Paolo Tagliavento della sezione di Terni: ha incontrato la Roma in due occasioni nel corso di questo campionato, la sconfitta sul campo del Torino e la bella vittoria ottenuta in quel di San Siro sul campo dell’Inter. Un precedente con il Genoa, decisamente amaro: la sconfitta rimediata nel derby contro la Sampdoria (2-1). Ha arbitrato 15 gare di questa Serie A estraendo 73 cartellini gialli, alla media di quasi cinque ammonizioni a partita.

Roma-Genoa Streaming: dove vederla in tv

Qui le indicazioni complete su come seguire la partita: Roma-Genoa Streaming gratis e diretta tv: come vederla. La partita sarà trasmessa dalle ore 18 sulle frequenze satellitari di Sky Sport, per la precisione sul canale Sky Sport 1 e Sky Sport Mix (anche in HD), ed in digitale terrestre su quelle di Mediaset Premium (canale Premium Sport 2, anche HD). Non è tutto, perché Roma-Genoa andrà in onda anche in streaming per piattaforme iOs, Android e Windows Mobile per pc, smartphone e tablet tramite le app Serie A TIM TVSky Go e Premium Play. Ecco inoltre la lista dei siti aggiornati su cui è possibile vedere il calcio streaming: Diretta Streaming Calcio. Qui invece potete trovare tutte le informazioni sul sito di streaming calcio RojadirectaRojadirecta. La gara potrà essere comunque seguita anche da chi non è dotato di tv o connessione ad internet anche tramite le frequenze radiofoniche di Radio Rai.