Roma, Pallotta tuona contro il VAR: «Devo ricredermi…»

pallotta roma
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo i danni subiti in Roma-Inter, a mostrare il proprio malcontento per il mancato utilizzo del VAR è anche il presidente Pallotta

A Roma da ieri sera non si parla che di VAR. Ai tifosi, ai giocatori e alla società (fino a Pallotta) proprio non è andata giù la condotta arbitrale di Irrati in occasione del fallo da rigore di Skriniar ai danni di Perotti. Le immagini televisive hanno chiarito che l’intervento del difensore dell’Inter era tale da assegnare il penalty. Inutile dire che sull’1 a 0 per la Roma, un eventuale rigore trasformato, avrebbe messo la partita sui binari giusti per i giallorossi.

Perfino da Boston il presidente della Roma, James Pallotta, ha voluto comunicare il proprio malcontento per quanto andato in scena ieri all’Olimpico. Queste le sue parole riportate da Il Corriere dello Sport: «Ho visto una buona Roma. Pensavo che il VAR fosse stato introdotto per una ragione precisa, ma mi devo ricredere…». Parole che seguono quelle pronunciate da Di Francesco e da diversi giocatori della Roma subito dopo il match. La sconfitta contro l’Inter, per come è arrivata, fa ancora discutere. La Capitale tuona sul VAR.