Sconcerti vota Napoli: «Classica vittoria da cammino Scudetto»

mario sconcerti
© foto www.imagephotoagency.it

L’analisi di Mario Sconcerti sul CorSera in merito alla vittoria del Napoli primo in classifica sul Milan di Montella per 2-1

Il Napoli vince contro il Milan 2-1 e conferma la vetta della classifica. Una vittoria da cammino Scudetto come analizzato dal giornalista Mario Sconcerti sulle colonne del Corriere della Sera: «Il Napoli ha vinto una classica partita da cammino scudetto. Cioè non bellissima ma doverosa. Il Milan è stato un avversario giusto, non ha mai sbagliato troppo, era inferiore ma da battere, cosa non facile. Il Napoli c’è riuscito spontaneamente, accelerando nei tre-quattro momenti che sono diventati decisivi. Il Milan va giudicato non per aver perso, ma per come è stato in campo e per il tipo di ostacolo che ha saputo creare. Niente di eccezionale, ma qualcosa di organizzato e pensato sì. Si perde quasi sempre a Napoli, accade a chiunque».

Prosegue Sconcerti: «L’errore è semmai trasfigurare il Milan, farlo apparire quello che non è. Il Milan ha giocato la sua buona partita, l’avversario era più forte. Mi è piaciuta l’idea di Montella di affidarsi alla qualità. Il risultato, qualunque sia l’idea, era quasi scontato. Nonostante il Napoli abbia perso un po’ di frenesia, di freschezza, ma sono bastati dieci minuti di accelerazione per decidere la partita, come contro qualunque avversario scenda a Napoli. In sostanza è stato un buon Milan rispetto a molto passato e a quello che può dare la squadra contro il Napoli. Per una personalità che a tratti si evidenzia e per una qualità che a tratti cresce».